skip to Main Content

Chi ha votato (e chi no) Ignazio La Russa, Presidente del Senato

La Russa

Come Calenda e Letta si rimpallano sui social i voti dell’opposizione per Ignazio La Russa, presidente del Senato

Ignazio La Russia è il nuovo presidente del Senato. L’esponente di Fratelli d’Italia, alla seconda chiamata, ha raccolto 116 voti su una maggioranza di 104, mentre 66 sono state le schede bianche.

Due senatori hanno votato Liliana Segre, che presiedeva l’Aula, e altrettanti hanno dato il loro voto a Calderoli.

Forza Italia non vota La Russa

Ignazio La Russa, con grande sorpresa dei presenti in aula, ha ottenuto solo due voti da Forza Italia, quello di Elisabetta Casellati e quello di Silvio Berlusconi, che dopo averlo votato ha regalato un “vaffa” al nuovo Presidente. Gli altri senatori di Forza Italia non hanno votato.

Perché? Lo spiega una nota diffusa dallo stesso Berlusconi: “Sinceri auguri al nuovo presidente del Senato Ignazio La Russa. Forza Italia ha voluto dare un segnale di apertura e collaborazione con il voto del presidente Berlusconi. Ma in una riunione del gruppo di Forza Italia al Senato è emerso un forte disagio per i veti espressi in questi giorni in riferimento alla formazione del governo. Auspichiamo che questi veti vengano superati, dando il via ad una collaborazione leale ed efficace con le altre forze della maggioranza, per ridare rapidamente un governo al Paese”.

Poi, sui social, il Cavaliere prova a recuperare.

La Russa eletto con il sostegno dell’opposizione: chi lo ha votato?

Contando i 116 voti ricevuti, dunque, La Russa è stato eletto con il soccorso dell’opposizione. Chi tra Pd, M5S e Terzo polo ha votato La Russa?

Secondo Silvio Berlusconi, a votare La Russa sono stati “il Terzo Polo e i senatori a vita”.

Ma l’opposizione, sui social, già si smarca questa responsabilità.

Calenda sostiene che non avrebbero mai votato “un nostalgico del fascismo” e chiede ad Enrico Letta di ammettere che quei voti in più siano arrivati dal Pd. Ma proprio Letta, sui social, giudica il soccorso dell’opposizione a La Russa un fatto “irresponsabile”.

 

Anche Matteo Renzi arriva in soccorso di Calenda e sui social ribadisce la scheda bianca.

 

Giuseppe Conte e MS5 sui social tacciano, ma il leader dei grillini, incalzato dai giornalisti sulla possibilità che dei voti a Ignazio La Russa siano arrivati dal Movimento 5 stelle risponde: “Non scherziamo. È del tutto evidente”.

 

 

 

 

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore