Insider

Come e da chi sarà formata la squadra di Governo?

provvedimenti

Accettato con riserva l’incarico per la formazione del Governo, Giuseppe Conte è al lavoro per la formazione del nuovo Esecutivo.

Si dovrà discutere prima sul programma e solo poi sulla squadra di governo, ma le previsioni su chi entrerà a far parte del Conte bis sono già iniziate. I nodi da sciogliere sono tanti: il numero dei Ministeri che andranno al Pd; quanti Vicepremier ci saranno; il ruolo di Luigi Di Maio e la presenza dei tecnici auspicata da Beppe Grillo ma voluta anche da Giuseppe Conte.

LE CONFERME DEI 5STELLE

Intoccabili per il M5S sono Riccardo Fraccaro e Alfonso Bonafede che dovrebbe rimanere alla Giustizia, mentre la new entry potrebbe essere rappresentata da Stefano Patuanelli, con possibile destinazione Mit, e da Vincenzo Spadafora, magari come sottosegretario alla presidenza di Consiglio. A far parte della nuova squadra dovrebbe essere anche Francesco D’Uva, in bilico tra ministro e viceministro. Quanto a Di Maio, le ipotesi ancora in campo sono due: o ministro della Difesa senza fare il vicepremier oppure lo Sviluppo economico restando vice.

LA RAPPRESENTANZA DEL PARTITO DEMOCRATICO

Il segretario del Pd Nicola Zingaretti, ha chiesto caselle pesanti per il suo partito. Al Pd potrebbero andare, infatti, i ministeri degli Esteri, Economia, Interni e forse anche Infrastrutture e Lavoro. Inoltre ci sarebbe sempre il ruolo di Vice Premier con Dario Franceschini e Andrea Orlando come candidati più probabili.

Si fanno, inoltre, i nomi dei dem Graziano Delrio per il ministero delle Attività produttive e Maurizio Martina per quello dell’Agricoltura o del Mise. Mentre Paolo Gentiloni dovrebbe ricoprire l’incarico di Ministro degli Esteri.

La pd Marina Sereni potrebbe essere invece la prossima ministra all’Istruzione. In alternativa si fa il nome del senatore cinquestelle Nicola Morra. Infine Lorenzo Guerini potrebbe entrare nel governo come responsabile per gli Affari regionali.

I TECNICI NEI RUOLI CHIAVE?

La tentazione di nominare dei tecnici ai ministeri più delicati è molto forte. L’attenzione è puntata soprattutto su Economia e Viminale. Al Mef in pole ci sono personalità tecniche: da Salvatore Rossi (ex direttore generale Bankitalia) a Daniele Franco (ex Ragioniere generale) passando per l’economista Lucrezia Reichlin e per Carlo Cottarelli (nome gradito al Quirinale). Mentre al Viminale dovrebbe andare il prefetto Franco Gabrielli (che piace molto a Matteo Renzi), ma non è escluso il ritorno di Marco Minniti.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore