skip to Main Content

Consorzio Olio Dop Umbria, Marco Manni nuovo presidente

Marco Manni

“Un volto giovane ma con le idee ben chiare”, dicono dalla dirigenza CIA Umbria, che hanno supportato Marco Manni, con l’obiettivo di ridare slancio alle attività del Consorzio, “ferme per cavilli legali che ne vedono svuotato il ruolo”

Marco Manni, già socio Cia-Agricoltori Italiani, è il nuovo presidente del Consorzio Olio Dop Umbria, eletto al termine del primo CdA. “Attendiamo tra settembre/ottobre, il decreto ministeriale per poter ripartire con la programmazione di tutta una serie di attività finalizzate al raggiungimento di obiettivi cruciali per il futuro dell’olio Dop Umbria”, ha affermato a margine della nomina il neo presidente. Tra le priorità del nuovo Cda del Consorzio Olio Dop Umbria, in linea con l’orientamento di CIA Umbria, “c’è innanzitutto l’allargamento della base associativa e rappresentativa, lavorando per far capire ad agricoltori e frantoiani che associarsi in modo gratuito all’ente Consorzio, indica la volontà di coltivare olive atte a diventare olio certificato Dop e questo significa ottenere un maggiore reddito”.

“Siamo una regione unica per varietà culturale con ben 5 sottozone differenti per la produzione di olio Dop – ha proseguito Marco Manni – e lavorando di concerto con la Strada dell’Olio, di cui il Consorzio è parte del Consiglio di Amministrazione, dobbiamo riuscire a creare iniziative e percorsi turistici ed enogastronomici, puntando sulla comunicazione, che portino il visitatore a scoprire le meraviglie dell’Umbria e le sue eccellenze tutti i mesi dell’anno”. Tra le priorità del nuovo CdA del Consorzio c’è, inoltre, quello di lavorare al Disciplinare della Dop, per capire se e come modificarlo per renderlo più in linea con le esigenze del mercato e dei produttori stessi, oltre a garantire un prezzo minimo di vendita e una maggiore tracciabilità, pensando anche ad analisi isotopiche. “Per fare questo – ha aggiunto il neo presidente – partiremo con una serie di incontri con i frantoiani e i produttori per definire le loro richieste e aprire un dialogo diretto e costante”. Infine, serve incrementare i canali del commercio on line, oggi “imprescindibile per ogni azienda che vuole affrontare senza perdite crisi economiche come quella vissuta con la pandemia da Covid e aprire a nuovi mercati, come quelli dei ristoranti gourmet di tutto il mondo e i buyer”.

CHI È MARCO MANNI

Ventinove anni, un diploma da perito agrario all’Istituto Ciuffelli di Todi, esperienza professionale maturata come socio della MF Cosmetici srl, azienda per la produzione e commercializzazione di creme e detergenti a base di olio d’oliva per la cura del corpo, e oggi anche responsabile della nascente Tenuta Fogliani, che sorgerà a Narni su uno spazio di 200 ettari, circondata da 4000 ulivi. “Un volto giovane ma con le idee ben chiare”, dicono dalla dirigenza CIA Umbria che lo hanno supportato con l’obiettivo di ridare slancio alle attività del Consorzio, “ferme per cavilli legali che ne vedono svuotato il ruolo”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore