skip to Main Content

Gualtieri, Calenda e Raggi si litigano lo staff

Staff Gualtieri

Il candidato del centrosinistra alle amministrative di Roma Roberto Gualtieri continua a corteggiare i transfughi del M5s e a ingrandire il suo staff sottraendo anche a Calenda alcune figure chiave

Lo staff del candidato del centrosinistra alle amministrative di Roma Roberto Gualtieri è sempre più ricco e vario. Dopo aver rubato Marco Simoni al leader di Azione Carlo Calenda e gli ex fedelissimi grillini della sindaca Virginia Raggi, Enrico Stefàno e l’ex vicesindaco Luca Bergamo, continua a corteggiare anche altri transfughi del M5s e a guardarsi intorno.

ALESSANDRO ONORATO

Anche la lista civica – che secondo i pronostici avrebbe dovuto far aumentare i voti di Calenda – sostiene l’ex Ministro. Al suo interno ci sono imprenditori e commercianti del centro storico ed è coordinata da Alessandro Onorato, che – ricorda Repubblica – nel 2016 era stato eletto consigliere in quota Alfio Marchini, alle ultime elezioni supportata da Forza Italia.

MARCO SIMONI

Il professore della Luiss Marco Simoni, come dicevamo, ha già collaboratore con Calenda ed è animatore dello Human Technopole di Milano. Per Gualtieri ha coordinato la stesura del piano per Roma. In caso di vittoria, ha già annunciato l’ex Ministro durante la presentazione del suo manifesto elettorale, diventerà il delegato all’attuazione del programma: “Le persone che hanno partecipato al programma e che servono per governare Roma sono tante, la squadra non è fatta solo dagli assessori ma anche da funzioni apicali in ruoli di responsabilità fondamentali per il governo della città: chi ha collaborato, a partire da Marco Simoni, farà parte della squadra”.

GLI EX M5S

Gualtieri, che per Roma sognava una coalizione giallorossa, è riuscito ad attirare i grillini delusi dalla gestione Raggi. Nello staff, infatti, si trova un altro fautore dell’alleanza Pd-M5s: l’ex vicesindaco Luca Bergamo che suggeriva alla prima cittadina di farsi da parte per formare una grande coalizione in grado di “sconfiggere le destre”.

Bergamo ha poi presentato a Gualtieri i quattro consiglieri capitolini che hanno lasciato il Movimento: Enrico Stefàno, Angelo Sturni, Donatella Iorio e Marco Terranova.

Stefàno, a capo della fronda anti-raggiana che ha lasciato i pentastellati senza maggioranza, ha dichiarato a Repubblica che darà una mano alla lista civica per Gualtieri e che “c’è stima reciproca con Alessandro Onorato che la sta curando”.

Sia Bergamo che Stefàno affermano di sostenere il candidato dem, ma di non avere intenzione di ricandidarsi. E intanto la caccia di Gualtieri continua.

Leggi anche: Cosa prevede il programma di Gualtieri per Roma

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore