Insider

Le mani delle mafie sul Recovery Fund

mafie Recovery Fund

L’evoluzione delle mafie: da “infiltrazioni” a “presenza strutturata” che si è già organizzata per l’arrivo del Recovery Fund. L’allarme lanciato da Assolombarda

A pochi giorni dall’evento “Le infiltrazioni mafiose al tempo del Covid-19”, organizzato da Assolombarda, si è tenuta all’alba di questa mattina una maxi operazione antimafia a Bari. 96 persone in carcere e 3 ai domiciliari. Tutte ritenute affiliate al gruppo criminale degli Strisciuglio che gestiva le attività illecite nel capoluogo pugliese.

LA NUOVA ORGANIZZAZIONE

La criminalità organizzata si prepara a mettere le mani sul Recovery Fund, infatti nonostante la crisi e la chiusura delle attività come conseguenza della pandemia, in Lombardia si è registrato un aumento nel numero di nuove imprese. La regione, secondo dati Istat e Bankitalia, è al primo posto per operazioni sospette e per quanto riguarda l’economia “non osservata” che, nel complesso, “vale 215 miliardi di euro all’anno, a livello nazionale” ha detto Giorgio De Rita, segretario generale del Censis.

Secondo Assolombarda, è stata istituita una “cabina di regia tra tutte le mafie tradizionali che mettono in comune il proprio know-how criminale”. Non a caso Antonio Calabrò, vicepresidente dell’associazione, ha sottolineato che “la parola infiltrazione deve essere sostituita con ‘presenza strutturata’”.

LE MAFIE GIOCANO D’ANTICIPO

Come ha ricordato Alessandra Dolci, procuratore aggiunto e capo della Direzione distrettuale antimafia di Milano, la criminalità organizzata non fa differenza tra i settori e ha tentacoli ovunque. “Già da marzo la criminalità mafiosa calabrese e siciliana si erano attivate per trarre profitti nell’immediato di quelle che erano le emergenze di quel momento”. Mentre il numero di morti era particolarmente elevato la criminalità organizzata discuteva su “come inserirsi nel settore delle pompe funebri”.

SEMPLIFICAZIONE BUROCRATICA

Come avevamo scritto in un precedente articolo, la criminalità organizzata, avendo ingenti somme di liquidità a disposizione, è rapida e arriva prima degli aiuti che offre lo Stato proponendosi come soluzione per le attività che non riescono a riemergere dalle difficoltà causate dal Covid. Per questo, ha ricordato anche Calabrò, è indispensabile “un credito più accessibile e con tempi di erogazione più vicini alle esigenze delle imprese” oltre a “un ambiente normativo e burocratico semplice, trasparente, efficiente ed efficace”.

COME AGISCONO LE MAFIE

La finalità delle mafie, ha spiegato Dolci, “è quella di creare una serie di società ‘scatole vuote’ che consentano a esponenti della criminalità organizzata di intercettare i flussi finanziari che sono indirizzati a riattivare il motore economico, quindi le somme erogate dagli istituti bancari come garanzia pubblica piuttosto che somme erogate a fondo perduto dall’agenzia delle entrate. […] Non sono state create imprese ad hoc, ma sono state rilevate aziende in crisi economica intestate a prestanome utilizzate per accedere a questi finanziamenti”.

usura

L’OPERAZIONE VORTICE MAESTRALE

Nel blitz antimafia che si è svolto all’alba di questa mattina a Bari, le 99 persone coinvolte – capi e affiliati del clan Strisciuglio – rispondono di associazione mafiosa, reati di droga, armi, estorsioni, lesioni e rissa.

Le indagini dell’operazione denominata ‘Vortice-Maestrale’ si sono concentrate sugli ultimi sei anni e sulle modalità scelte dal gruppo non solo per definire la propria gerarchia interna ma anche per imporsi, nel controllo delle attività illegali in diversi quartieri della città e nei vicini comuni di Palo del Colle e Conversano.

A riprova di quanto affermato da Assolombarda, nel corso degli accertamenti investigativi sono state documentate “spedizioni punitive a carico di chi non saldava i debiti ed estorsioni esercitate in danno di numerosi piccoli imprenditori ed artigiani che hanno le proprie attività ed insediamenti produttivi in quelle aree: cantieri edili, commercianti, lidi balneari, attività di ristorazione, eventi ludici e concertistici”.

Leggi anche: Covid, imprese nel mirino delle mafie e dell’usura. Intervista ad Agisa

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore