Insider

Quali riaperture: 4 italiani su 10 ritengono le misure insufficienti

tari riaperture

Italiani in balia del timore che alle riaperture seguano altre chiusure. E allora molti criticano le restrizioni ritenendole troppo blande, ma sono pochissimi coloro che le vorrebbero inasprire. Insomma, siamo sull’orlo della proverbiale crisi di nervi…

Per molto tempo si è pensato che Matteo Salvini avesse una propensione innata a captare gli umori del Paese e a parlare alla pancia del Paese. Ora scopriamo che potrebbe aver perso tale capacità. Perché nonostante questa settimana nelle nostre piazze si siano verificati i primi scontri di piazza, sintomo che c’è ormai una parte della società arrivata allo stremo delle forze, gli italiani non sembrano essere affatto aperturisti. Lo certifica “Radar”, il sondaggio settimanale di Swg. “Seppure molti italiani siano stremati dalle misure restrittive, prevale ancora la tendenza alla prudenza: soltanto 1 su 5 ritiene eccessive le limitazioni imposte, mentre il doppio di questi le giudica ancora insufficienti, posizione in crescita rispetto a quanto rilevato alla fine del 2020”, illustrano gli analisti.

riaperture SWG

“Si tratta -continuano da Swg -, in parte, di una reazione emotiva dettata dal timore che la situazione possa precipitare di nuovo, perché poi nel concreto soltanto poco più di 1 su 4 auspica misure ancora più rigide e, anzi, il 39% accetterebbe volentieri un allentamento”.

riaperture SWG

Notevole poi il peso della politica sulla decisione: “Da notare atteggiamenti significativamente diversi in base all’appartenenza politica: gli elettori del centrodestra spingono di più per le riaperture, quelli di PD e M5S appaiono invece più cauti. Anche sulla questione scolastica prevale l’approccio prudente. Una parte minoritaria (il 31%) preferirebbe riaprire la scuola in presenza per tutti i gradi, il 20% è d’accordo con la decisione presa dal Governo e il 21% vorrebbe addirittura prorogare la DAD per gli studenti di ogni ordine e grado. Il tutto nella consapevolezza, di oltre la metà degli italiani, delle difficoltà che stanno vivendo i ragazzi in questa situazione”.

Il sondaggio sulle riaperture di Swg certifica essenzialmente un dato: il timore di nuove chiusure rende gli italiani particolarmente indecisi. Vorrebbero un allentamento delle misure ma, contemporaneamente, ritengono insufficienti quelle attuali. Di fronte a questa comprensibile indecisione si spera perciò che chi è al governo prenda le prossime, cruciali quanto difficili, scelte, sulla base di dati scientifici e modelli matematici, senza ascoltare le sirene dell’elettorato.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore