Insider

Simonetta Di Pippo, la candidata dell’Italia alla direzione dell’Esa

Simonetta Di Pippo Esa

L’Italia ha proposto l’astrofisica Simonetta Di Pippo come direttore generale dell’Agenzia spaziale europea (Esa). Già direttore dell’Ufficio delle Nazioni Unite per gli Affari dello Spazio extra atmosferico (Unoosa), Di Pippo è stata scelta dal sottosegretario Fraccaro

L’Italia ha candidato l’astrofisica Simonetta Di Pippo per il ruolo di direttore generale dell’Agenzia spaziale europea (Esa). La scelta di Palazzo Chigi – e in particolare del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’aerospazio, Riccardo Fraccaro – è caduta sull’astrofisica che dal 2014 dirige a Vienna l’Ufficio delle Nazioni Unite per gli Affari dello Spazio extra atmosferico (Unoosa).

CHI È SIMONETTA DI PIPPO

Simonetta Di Pippo, classe 1959 e una laurea in astrofisica alla Sapienza di Roma, è entrata nell’Agenzia spaziale italiana (Asi) nel 1986, per ricoprire sei anni dopo il ruolo di direttore di Osservazione dell’Universo. Dal 1989 è stata la delegata italiana presso l’Agenzia spaziale europea (Esa) per la Stazione Spaziale Internazionale. Di Pippo è stata l’esperta europea per la Nasa del programma internazionale di esplorazione di Marte e ha collaborato alla predisposizione del programma Aurora dell’Esa per l’esplorazione robotica e umana del sistema solare. Nel 2001 è stata nominata responsabile per l’Asi del coordinamento della missione Marco Polo e ha assunto la responsabilità del settore Osservazione dell’Universo sempre presso la medesima Agenzia.

IL VOLO UMANO, UNOOSA E WOMEN IN AEROSPACE EUROPE

Dal 2008 al 2011 ha guidato il Volo umano dell’Esa, prima di tornare all’Asi per dirigere lo European Space Policy Observatory a Bruxelles fino a marzo 2014, quando è stata nominata alla direzione dell’Unoosa, l’ufficio della Nazioni Unite per gli affari dello Spazio extra-atmosferico. Di Pippo è stata inoltre tra i principali fautori dello sviluppo di una Strategia Globale per l’esplorazione (Global Exploration Strategy – GES), che ha oggi il supporto di 14 agenzie spaziali nazionali di tutto il mondo. È co-fondatrice dell’iniziativa Women in Aerospace Europe, di cui è stata presidente fino al giugno 2016 per poi assumere la carica di presidente onorario, e membro dell’International Academy of Astronautics. Presiede inoltre il Global future council on space technologies del World economic forum.

RICONOSCIMENTI

Di Pippo nel 2006 è stata nominata Cavaliere Ufficiale al Merito dal presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi. Nel 2008, l’Unione Astronomica Internazionale ha assegnato il nome “dipippo” all’asteroide 21887, in riconoscimento dei suoi sforzi nell’esplorazione spaziale e nel 2018 ha ricevuto il premio Hubert Curien come prima donna vincitrice.

L’ESA

Il termine per presentare la domanda per le selezioni per il nuovo direttore generale per l’Esa è scaduto il 30 agosto 2020. Creata nel 1975, uno staff di quasi 2.500 persone, l’Esa è costituita da 22 stati membri. L’Italia, che contribuisce al 13,7% del budget, rappresenta il terzo maggior Stato, dopo Francia (26,9%) e Germania (20,1%). L’Esa è stata governata da Antonio Rodotá, dal 1997 al 2003, seguito da 12 anni di guida francese con Jean Jacques Dordain (2003-2015), e dall’attuale guida tedesca di Jan Woerner (2016-2021).

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore