skip to Main Content

Bonus terme, le strutture possono accreditarsi. Martedì l’elenco

Bonus Terme

Il 2 novembre Invitalia pubblicherà le strutture presso cui chi vorrà potrà far valere il proprio bonus terme. L’importo massimo per ogni cittadino è di 200 euro, erogato sotto forma di sconto in fattura.

Al via la prima fase del Bonus Terme che punta a rilanciare il settore, agevolando l’acquisto di servizi termali da parte di tutti i cittadini maggiorenni e residenti in Italia. È già online la piattaforma padigitale.invitalia.it dove possono accreditarsi tutti gli enti termali interessati a prenotare i bonus che saranno richiesti dai cittadini.

Per essere accreditati, gli enti devono dimostrare di avere i tre requisiti, indicati nel DM 1° luglio 2021:

  • essere iscritti al registro delle imprese e risultare in attività
  • essere in possesso del codice ATECO 2007 96.04.20 “Stabilimenti termali” (primario, secondario o prevalente)
  • avere l’autorizzazione rilasciata dall’ente competente all’apertura dell’attività termale.
  • La richiesta di accreditamento deve essere presentata dal rappresentante legale, che accede in piattaforma tramite SPID.

A partire dal 2 novembre, l’elenco degli enti termali accreditati verrà pubblicato e aggiornato sul sito bonusterme.invitalia.it.

Dalle ore 12 dell’8 novembre i cittadini potranno invece richiedere il bonus direttamente agli enti termali accreditati. Il bonus terme consiste in uno sconto del 100% sul prezzo d’acquisto dei servizi termali prescelti, fino a un massimo di 200 euro.

Le risorse messe a disposizione per la misura agevolativa sono pari a 53 milioni di euro.

CHE COS’È IL BONUS TERME?

Il bonus terme è un buono per l’acquisto di servizi termali destinato a tutti i cittadini maggiorenni residenti in Italia. È gestito da Invitalia per conto del Ministero Sviluppo Economico (MiSE), che ha istituito un fondo apposito, con Decreto del Ministero del 14 agosto 2020, e ha individuato i servizi termali ammissibili, ovvero qualsiasi prestazione erogata da un istituto termale accreditato, ad eccezione dei servizi di ristorazione e di ospitalità. I servizi includono pertanto sia prestazioni esenti Iva, sia prestazioni soggette a Iva.

I cittadini, per accedere al bonus, dovranno rivolgersi direttamente agli enti termali accreditati, il cui elenco sarà pubblicato, a partire dal 2 novembre, nella sezione del sito “Enti accreditati”.

L’importo massimo del bonus per ogni cittadino è di 200 euro, erogato sotto forma di sconto in fattura.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore