skip to Main Content

Chi è Cateno De Luca, candidato alla Regione Sicilia di Sicilia Vera e Sud chiama Nord

Cateno De Luca, ex sindaco di Messina, si candida alla Regione Sicilia con Sicilia Vera e Sud chiama Nord (e nei sondaggi è appena dietro Schifani)

La sorpresa delle elezioni regionali in Sicilia potrebbe chiamarsi Cateno De Luca. L’ex sindaco di Messina, secondo gli ultimi sondaggi pubblicati dal Corriere della Sera, è secondo a  Renato Schifani, sostenuto da Forza Italia, Lega Prima l’Italia, Fratelli d’Italia, Popolari e Autonomisti, Dc Nuova.

I sondaggi

Partiamo dai numeri. Il sondaggio condotto tra gli elettori siciliani e pubblicato dal Corriere della Sera, vede Renato Schifani in testa con il 28,7% dei voti validi e, al secondo posto, Cateno De Luca con il 23,5% dei consensi. Seguono Chinnici (Pd), con il 22,1%, e Di Paola (M5S), con il 19,5% dei consensi. Sotto il 5%, invece, sembrano piazzarsi Gaetano Armao (4,6%) e gli altri candidati: Eliana Esposito, candidata della lista Siciliani Liberi e Fabio Maggiore di Italia sovrana e popolare.

 

La partita è ancora aperta

Alle regionali vince chi ottiene più voti: nessun ballottaggio. E questo fa sperare Cateno De Luca, che “ gode di una notorietà anche maggiore rispetto all’ex presidente del Senato (l’81% dei siciliani lo conosce, almeno per sentito dire, contro il 71% di Schifani). A questo primato, De Luca associa un buon gradimento complessivo, raccogliendo discreti giudizi anche al di fuori del suo elettorato”, scrive il Corriere della Sera.

Chi è Cateno De Luca

Classe 1972, Cateno De Luca è l’ex sindaco di Messina. Nel 2021 è risultato il più ricco d’Italia, dichiarando, 1 milione e 600 mila euro. È sposato ed è padre di due figli.

Diplomato al liceo classico La Farina, si è laureato in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Messina. È specializzato in diritto del lavoro, sindacale e management aziendale, grazie anche all’esperienza ultraventennale del ruolo di direttore generale in numerosi enti e società nazionali di FENAPI Group. È stato, per oltre 25 anni, amministratore comunale.

Iscritto nel 1986 alla DC, nella sua esperienza politica, diventa nel 1990 consigliere comunale nel Comune di Fiumedinisi. Nel 2002 è nominato vice presidente nazionale vicario del partito Democratico Cristiano e nel 2003 viene eletto Sindaco della Comunità di Fiumedinisi. Due anni dopo De Luca si candida per il rinnovo del Parlamento Europeo e nel 2006 è deputato regionale nella Circoscrizione della Provincia di Messina, eletto con il “Movimento per l’Autonomia”; nel 2007 diviene presidente dell’“Associazione Sicilia Vera”.

Nel 2008 è rieletto all’ARS con 10.171 voti di preferenza nella lista MPA-ALLEATI PER IL SUD; nel 2012 si candida alla Presidenza della Regione Siciliana e viene eletto Sindaco del Comune di Santa Teresa di Riva; nel 2017 è rieletto deputato all’Assemblea Regionale Siciliana con lo schieramento i centrodestra che sostiene Musumeci. Ma non appena chiusero le urne venne arrestato per associazione a delinquere e evasione fiscale, accuse da cui è stato poi pienamente assolto per mancanza di prove.

Nel 2018 viene eletto sindaco di Messina, ruolo da cui si dimette ufficialmente il 15 febbraio 2022 per candidarsi alla Regione Sicilia.

 

 

LEGGI ANCHE

Chi è Nuccio Di Paola, candidato alla regione Sicilia con il M5S

Chi è Caterina Chinnici, candidata con il Pd alla Regione Sicilia

Chi è Gaetano Armao, candidato alla Presidenza della Regione Sicilia per Azione e Italia Viva

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore