skip to Main Content

Cosa prevede la collaborazione tra Sapienza e Agenzia della Cybersicurezza Nazionale

Sapienza

L’accordo mira a semplificare e al tempo stesso di ampliare lo scambio di conoscenza tra l’ateneo e l’Acn attraverso iniziative di formazione, studi scientifici e partecipazione congiunta a progetti e bandi

Firmata la convenzione quadro tra Sapienza Università di Roma e l’Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale alla presenza della rettrice Antonella Polimeni e del Direttore generale dell’ACN Roberto Baldoni.

L’accordo mira a semplificare e al tempo stesso di ampliare lo scambio di conoscenza tra Sapienza e Agenzia della Cybersicurezza Nazionale, attraverso iniziative di formazione, studi scientifici e partecipazione congiunta a progetti e bandi che si inseriscono nell’ambito di una collaborazione che, nei fatti, si è svolta fin dalla istituzione dell’Agenzia.

Dall’ateneo infatti ribadiscono come l’Università è impegnata da diversi anni sul tema della Cyber security con importanti attività svolte anche grazie al contributo del professor Baldoni che nel 2011 ha fondato, e diretto fino al 2017, il primo Centro di ricerca in Italia su “Cyber Intelligence e Sicurezza Informatica”.

L’Ateneo conta oggi due Dipartimenti fortemente impegnati scientificamente sul tema, importanti attività del Centro di ricerca CIS, e un Corso di laurea magistrale in Cybersecurity che attrae studentesse e studenti da tutto il Paese e dall’estero. A tutto ciò, da quest’anno si aggiunge anche un Corso di dottorato in Cybersecurity.

“L’accordo che oggi sottoscriviamo – ha dichiarato la rettrice Antonella Polimeni – rappresenta un ulteriore elemento di crescita di Sapienza nel contesto della Cyber sicurezza, che ci permetterà ancor di più di mettere a disposizione del Paese quanto costruito in questi anni e di raggiungere nuovi importanti traguardi nel settore”.

“Questo accordo – le ha fatto eco il Direttore Generale dell’ACN Roberto Baldoni – si inquadra in un impegno dell’Agenzia, previsto dalla Strategia nazionale per la cybersicurezza, per realizzare un contesto di partnership tra Accademia, Governo e il settore privato volto ad aumentare la resilienza del sistema Paese rispetto ad attacchi cyber e l’autonomia strategica nazionale ed europea in termini di tecnologia e di creazione della forza lavoro necessarie per un grande Paese come l’Italia.”

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore