skip to Main Content

Da Tronchetti Provera a Bombassei, gli imprenditori e le aziende che hanno finanziato Azione

Carlo Calenda

Tutti i grandi finanziatori di Azione di Carlo Calenda 

Da Marco Tronchetti Provera ad Alberto Bombassei. Sono numerosi gli imprenditori e le aziende che hanno deciso di dare fiducia a Carlo Calenda e che, nel corso del 2022, hanno finanziato Azione.

I grandi finanziatori

L’ex deputato montiano Alberto Bombassei, fondatore della Brembo Spa, azienda di impianti frenanti per veicoli, ha versato la bellezza di 50.000,00 euro nelle casse di Azione. Anche Lupo Rattazzi, presidente della compagnia aerea Neos Air, ha donato in due tranche 50.000,00 euro. Sia Gianfelice Rocca, presidente del gruppo industriale Techint e dell’Istituto Clinico Humanitas sia il noto imprenditore del lusso, Pierluigi Loro Piana, sono stati ugualmente generosi, ma staccando un unico assegno. La MST S.p.A., azienda specializzata in pulizia e sanificazione degli impianti di climatizzazione in edifici pubblici e privati, ha contribuito con 30.000,00 euro.

Zegna, Tronchetti Provera e Renzo Rosso in aiuto di Calenda

Un altro ex deputato montiano, Luciano Cimmino, presidente della Pianoforte Holding, società che controlla aziende che operano nel settore dell’abbigliamento come Carpisa, Yamamay e Jaked, ha deciso di sostenere Azione con 25.000,00 euro. Renzo Rosso, fondatore di Diesel e patron del Vicenza Calcio, ha donato 10.000,00 euro, mentre Marco Tronchetti Provera, amministratore delegato di Pirelli, si è limitato a 3.000,00 euro. Paolo ed Ermenegildo Zegna, rispettivamente presidente e amministratore delegato della nota azienda di abbigliamento, hanno versato ad Azione ben 10.000,00 ciascuno.

Le piccole e medie imprese che tifano Azione

Stessa cifra è stata donata da Alessandro Vescovini, imprenditore vicentino che si occupa di rigassificatori. Piero Gandini Flos, ex Ceo di Flos, azienda specializzata negli impianti di illuminazione, invece, ha contribuito con 15.000,00 euro. Stessa cifra è arrivata anche da parte di Maurizio Marchesini, imprenditore nel settore del packaging dei prodotti farmaceutici e cosmetici. Alessandro Ettore Riello, presidente di Aermec Spa, e Romano Minozzi, fondatore e presidente di Iris Ceramica, si sono fermati a 10.000,00 euro. Claudio Marenzi, presidente e amministratore Delegato di Herno, ne ha versato la metà così come lil fondatore di Algebris, Davide Serra. L’economista Stefano Micossi, direttore generale di Assonime, ha finanziato Azione con 2.500,00 euro, mentre il cavaliere del Lavoro Juan Bautista Cuneo Solari ha versato 4.000,00 euro.

Gli altri finanziatori

Vi sono, poi, un’altra lunga serie di piccole e medie imprese che hanno riempito le casse di Azione. Si tratta della Nemo Srl, della Holding Happy Life S.r.l e della Holding Carisma Spa (tutte 10.000,00 euro ognuna). La S.A.F.A.S. SpA, acciaieria della provincia di Vicenza, ha donato, invece, 9.500,00. A quota 5.000,00 euro, invece, troviamo la Casalgrande Padana S.p.A., impresa che opera nel settore della ceramica e la Proma S.p.A, affiliata a Proma Group, azienda metalmeccanica, ma anche la Viscania Hotels S.r.l.e la Zacchera Service S.r.l che lavorano nel settore turistico-alberghiero. La Sottanelli Assicurazioni S.r.l., invece, ha aiutato Calenda con appena 3.500,00 euro.

Tutti i finanziamenti per Azione. 

LEGGI ANCHE

Tutti i finanziatori del Pd di Letta

Pata, King e non solo: tutte le aziende che finanziano Fratelli d’Italia

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore