Italia

Dl Rilancio, com’è andato il confronto tra Assocontact e il sottosegretario al Mise Morani

assocontact

“Bisogna aumentare la competitività delle imprese, sburocratizzando e digitalizzando finalmente il paese anche attraverso lo smartworking”. Assocontact a confronto con sottosegretaria al Mise Morani sul Dl Rilancio

In un confronto avuto ai microfoni di Radio Activa il Sottosegretario Alessia Morani ha spiegato il DL Rilancio riflettendo sulle opportunità legate a innovazione e digitalizzazione come chiavi per la semplificazione del Paese e l’aumento della competitività delle imprese.

ASSOCONTACT: NECESSARIE RIFORME STRUTTURALI

Lelio Borgherese, Presidente di Assocontact, l’Associazione di categoria dei Business Process Outsourcer, ha ringraziato il Sottosegretario Morani per l’ampio confronto e per il rinnovato impegno nello sforzo di arrivare a una legge di riordino del settore, anche sfruttando le opportunità nate dai cambiamenti causati da questa drammatica esperienza.

“È fondamentale lavorare all’emergenza, ma lo è altrettanto pensare alle riforme strutturali – dice Lelio Borgherese – soprattutto per quei settori come il BPO che, già in crisi prima dell’emergenza, si ritrovano nelle condizioni di avere a disposizione inediti strumenti per realizzare il riordino del settore e trasformare la filiera in modo innovativo”.

IL RUOLO DELLA TRASFORMAZIONE DIGITALE

Commentando i singoli provvedimenti del DL Rilancio il Sottosegretario Alessia Morani si concentra sul ruolo della trasformazione digitale e dell’innovazione, leve del prossimo DL semplificazione che punta a ridare velocità e competitività alle imprese.

“Questo Decreto rifinanzia gli ammortizzatori sociali già introdotti dal Cura Italia, ne allarga le maglie includendo chi era rimasto indietro come le colf e le badanti, istituisce il REM, proroga di due mesi il naspri e sospende i licenziamenti – esordisce il Sottosegretario Morani, aggiungendo che “contiene azioni di ristoro e azioni di rilancio, sostenendo le famiglie, i lavoratori e le imprese ma dando un importante segnale di futuro grazie alle risorse messe a disposizione dell’ecosistema delle Start Up”.

“Siamo entrati nella crisi – ricorda ancora il Sottosegretario – a crescita zero, con uno dei debiti pubblici più alti del mondo e un elevato tasso di analfabetismo digitale. Dobbiamo sfruttare l’opportunità della digitalizzazione per cambiare le cose in meglio”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore