skip to Main Content

I giornali di oggi, martedì 10 gennaio

Meloni

Incontro tra Meloni – Von Der Leyen, assalto al Parlamento brasiliano dei supporter di Bolsonaro, caro benzina, Mes, Salva Stati, ultras e migranti. La rassegna stampa odierna

CORRIERE DELLA SERA

“Aperture Ue sui migranti” titola il maggiore quotidiano nazionale a centro pagina. “La premier Meloni ottiene un sì sui migranti nell’incontro con von der Leyen”, scrivono Di Caro e Galluzzo.

Nel taglio alto spazio agli Esteri, “Oltre 1.500 arresti per l’assalto al Parlamento. Brasile sotto choc. Lula: «Atti di terrorismo»” titola Sara Gandolfi.

La protesta in Iran arriva in Occidente. “Basta patibolo. Iran più isolato” è il secondo titolo nel taglio alto.

Le privatizzazioni dell’ultimo decennio del 1900 hanno fattò sì che “il sistema delle spoglie come un virus si è diffuso e differenziato in tante altre parti del corpo amministrativo”, scrive Sabino Cassese nel fondo, intitolato “Una classe dirigente neutrale”.

In spalla tiene banco il tema degli scontri in autogrill tra tifosi di Roma e  Napoli, “Gli ultrà e il patto anti romanisti” è il titolo.

LA REPUBBLICA

L’assalto al Parlamento brasiliano apre nuovamente il quotidiano Gedi. “La giustizia di Lula” è il titolo nel taglio alto, che anticipa la notizia che il Congresso del Brasile pensa di indagare l’ex presidente Bolsonaro, mentre gli Usa anticipano che valuteranno “seriamente un’eventuale richiesta di estradizione”.

Anche la vignetta di Ellekappa è dedicata alla vicenda, giocando sui punti di contatto e sull’affinità tra Trump e Bolsonaro.

In spalla, spicca la notizia del Consiglio dei Ministri odierno, che tratterà il delicato tema del caro carburanti. “Prezzi di diesel e benzina. Governo in panne” è il titolo. Secondo il quotidiano, il Governo starebbe valutando un intervento per contrastare l’aumento dei prezzi di diesel e benzina. Intanto, continuano le indagini della Guardia di Finanza per accertare eventuali irregolarità nel calcolo.

LA STAMPA

“Scontro sul caro benzina. Tutta colpa delle accise” titola il quotidiano torinese, che sintetizza la richiesta della filiera del petrolio di abbassare le tasse prendendo spunto dal modello tedesco.

Nel fondo spicca il bilancio dell’incontro tra Meloni e il Presidente UE: “Imprese e Pnrr. Von Der Leyen tratta con Meloni che apre sul Mes”.

Nel taglio medio, il retroscena di Ilario Lombardo: “E ora Giorgetti e Urso rimuovono Mr Prezzi”.

In spalla, il reportage di Francesca Mannocchi che dà voce ai familiari dei migranti annegati nel tentativo di raggiungere l’Italia, “Le madri di Tunisi che ora piangono quei figli perduti nel Mediterraneo”.

Non mancano poi gli Esteri, “Bolsonaro connection. 1200 persone arrestate” è il titolo.

IL SOLE 24 ORE

“Meloni-von der Leyen, strada aperta per modifiche a Pnrr e aiuti di Stato” apre il quotidiano di Confindustria. Gli incontri di ieri tra Meloni e von der Leyen, da una parte, Giorgetti e Donohoe, dall’altra avrebbero messo in luce una “sintonia sul dossier migranti” e portato a un’intesa sul Fondo Salva Stati.

“Rolls -Royce, vendite record nel 2022” è il titolo che accompagna l’immagine che domina la scena nel taglio medio. Il pezzo di Simone Filippetti la resilienza del mercato delle auto di lusso rispetto alla crisi economica in atto.

Nel fondo risaltano le parole dell’ex ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, sul tema del Meccanismo Europeo di Stabilità, che preludono all’intervista di Gianni Trovati: “Sì al Mes ma va trasformato”.

Tante le notizie in spalla: l’arresto di 1.500 sostenitori di Bolsonaro, il vertice odierno tra Meloni e Guardia di Finanza, il decreto che apre all’etichettatura che certifica che la carne è stata prodotta garantendo il benessere degli animali.

IL FOGLIO

“La vera matrice brasiliana” titola il quotidiano di Cerasa a centro pagina, riferendosi al fatto che “le condanne a metà di Meloni e Salvini sull’assalto alle Istituzioni del Brasile mostrano la radice più tossica del sovranismo. C’entra il complottismo, non il fascismo”.

Il Foglio si mostra meno ottimista sull’”Aperitivo a Palazzo Chigi” tra la Premier italiana e Ursula von der Leyen. “L’incontro romano ha un valore politico per Meloni, ma su Mes, Bce e Francia la Presidente Ue resta scettica”, si legge nel fondo odierno. Ci sarebbero ancora divergenze sulla strategia migratoria (“Il bastone svedese”), tuttavia il Presidente dell’Ue avrebbe offerto “una sponda sul Pnrr”.

In spalla, “Quanto è preoccupato il Cremlino per le nuove armi francesi e tedesche a Kyiv” e “La prossima guerra”, titolo che anticipa il report del CSIS sulle possibili conseguenze del conflitto tra Cina e Taiwan.

DOMANI

“La repressione di Stato colpisce chi denuncia la crisi climatica” apre il quotidiano diretto da Stefano Feltri. “La questura di Pavia ha chiesto una sorveglianza speciale sproporzionata rispetto alle accuse” a carico dell’attivista del movimento Ultima Generazione, denuncia Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia. Oggi il giudice del Tribunale di Milano pronuncerà la sentenza.

“Perché le forze dell’ordine tollerano la violenza dei tifosi di calcio?” è la domanda che Nello Trocchia e Giovanni Tizian pongono nella sezione “Fatti”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore