skip to Main Content

Israele pronto a rispondere, accordo Lega-Udc, Trump alla sbarra. Le prime pagine

Israele

Israele si prepara al contrattacco, l’accordo tra Lega e UDC, l’addio di Fiorello alla Rai, Trump alla sbarra. Le prime pagine

ISRAELE SI PREPARA AL CONTRATTACCO

Israele si prepara a un contrattacco imminente dopo  l’attacco di droni iraniani, intercettati per il 90% da Israele e gli alleati, tra cui troviamo anche alcuni Paesi Arabi. “Non abbiamo alternative” dicono i vertici israeliani, intanto gli Usa continuano a tentare la strada della mediazione, secondo quanto riporta Il Corriere della Sera (“Israele pronto al contrattacco”).

Il presidente Mattarella ha lanciato un appello per presidiare il fianco nord-orientale della Nato, scrive il Sole 24 Ore (“Rafforzare il fronte mediterraneo della Nato, garanzia di pace”).

Intanto, l’Iran fa sapere che la replica sarà ancora più dura e mette in massima allerta le sue difese aeree, si legge su La Repubblica (“Israele,a ttacco inevitabile”). “La Cina, il vero antagonista mondiale degli Usa e dell’Ovest nel terzo millennio, stra sfruttando le diverse crisi belliche” osserva Tito sul quotidiano Gedi (“L’ombra di Pechino”).

ACCORDO SALVINI-CESA

L’accordo tra Salvini e Cesa è collegato al rinnovo dei vertici di Anas, secondo Domani. “Il grande tessitore delle alleanze leghiste, Nino Minardo, ha incontrato anche Totò Cuffaro. Al momento, l’accordo siglato e annunciato è però solo quello con Cesa, un patto benedetto da Denis Verdini. Tre storie politiche che si incrociano all’ombra dell’Anas” scrive Nello Trocchia (“C’è l’Anas dietro il patto Salvini-Cesa”).

ADDIO DI AMADEUS ALLA RAI

Amadeus lascia ufficialmente la Rai e passa a Discovery. “Scelta difficile, è tempo di nuovi sogni”, ha detto il conduttore (Il Corriere della Sera, “Amadeus-Rai, è addio: Una scelta non facile”). “Fatte tutte le proposte possibili in termini economici e editoriali nella piena garanzia della massima libertà artistica” dice la Rai. Meloni, però, avrebbe chiesto di convincere Fiorello a restare a tutti i costi (“E Meloni disse: Resti Fiorello”). Il contratto scadrà a fine agosto, ricorda La Repubblica (“La Rai di Meloni perde Amadeus: Non avevo chiesto nulla per i miei familiari”).

La Stampa avanza la possibilità che dopo Amadeus la Rai possa perdere anche Sanremo (“Strappo di Amadeus: Vado al Nove. E la Rai ora rischia di perdere Sanremo”).

TRUMP ALLA SBARRA

L’ex presidente Usa, Donald Trump, finisce sul banco degli imputati per la prima volta. “Lotto per la libertà” ha detto l’ex presidente, secondo quanto riporta il maggiore quotidiano nazionale (“Trump a processo: Lotto per la libertà”). Il processo riguarda la corruzione di una pornostar, ricorda La Stampa (“Trump, sfida all’America”).

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Back To Top