Italia

Lavoro. Cosa ha detto Catalfo su Anpal, navigator e Cig

Anpal navigator

Sono 2.700 i navigator che rischiano il posto di lavoro. La ministra Catalfo: “Mi aspetto uno sforzo immane dal presidente Anpal”. Intanto il Ministero del Lavoro fa sapere che se non ci saranno risorse sufficienti nella Legge di Bilancio 2021 una soluzione si troverà (magari con i soldi del Recovery Fund)

La ministra del Lavoro e delle Politiche sociali, Nunzia Catalfo, ha parlato a Radio 24 di Anpal, navigator, cassa integrazione (Cig) e blocco dei licenziamenti. Catalfo ha detto che si aspetta uno “sforzo immane” da Domenico Parisi, presidente di Anpal, agenzia che nei prossimi mesi avrà un ruolo fondamentale.

HO FIDUCIA IN PARISI MA…

La ministra Catalfo, parlando del ruolo del presidente dell’Anpal, Domenico Parisi, ha detto: “Ho fiducia che il Presidente faccia il suo lavoro nei prossimi mesi. Se questo non dovesse avvenire ci saranno conseguenze, ma ho fiducia che anche da parte delle Regioni ci sarà una focalizzazione sulle politiche attive per il lavoro. Quello che io mi aspetto è che il Presidente faccia uno sforzo immane perché il ruolo dell’Anpal nei prossimi mesi sarà centrale”.

CONTRATTO NAVIGATOR

“So che ci saranno interventi in Parlamento per allungare il periodo del contratto”. Ha detto la Ministra parlando del contratto dei navigator in scadenza ad aprile 2021. “Il ruolo del navigator è stato e diventa ora più importante. Visto che la fase concorsuale si sta allungando, valuteremo se allungare il periodo del contratto. Oggi avrò un incontro con le Regioni dove si discuterà anche di questo”.

2.700 POSTI DI LAVORO A RISCHIO

I navigator – che aiutano i beneficiari del reddito di cittadinanza (RdC) nella ricerca del lavoro – sono 2.700 e ora rischiano di perdere il posto dato che il loro contratto di collaborazione scadrà ad aprile 2021. Sembra infatti che nella bozza della Legge di Bilancio 2021 manchino le risorse e intanto il M5s sta preparando un emendamento.

I NAVIGATOR NELLA LEGGE DI BILANCIO 2021

Come scrive il Corriere della Sera, nel ddl Bilancio 2021 è presente un articolo che prevede risorse per Anpal, ma non sono destinate direttamente ai navigator e alla proroga del loro contratto. A questo si aggiunge che anche se fossero destinati ai 2.700 navigator, non sarebbero comunque sufficienti per coprire tutti gli stipendi, ma solo 500 di essi e solo per qualche altro mese oltre la scadenza di aprile.

LE SOLUZIONI DEL MINISTERO DEL LAVORO E DI PARISI

Intanto il ministero del Lavoro ha assicurato che se non ci fossero risorse sufficienti nella Legge di Bilancio 2021, si provvederà con il Recovery Fund. Anche Parisi, presentando i dati dell’occupazione dei beneficiari del RdC, ha definito i navigator ‘essenziali’ e proposto che vengano impiegati nei Centri per l’impiego – non solo per il ruolo che già svolgono.

PROROGA CIG E BLOCCO LICENZIAMENTI

Sulla proroga del blocco dei licenziamenti – ora previsto fino a fine marzo 2021 – Catalfo ha dichiarato: “Non escludiamo di finanziare ulteriore cassa integrazione laddove fosse necessario. Lo valuteremo man mano che evolve la situazione, vedremo cosa succede e quale sarà la linea della pandemia, se colpirà ancora tutti i vari settori produttivi”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore