Italia

Pasqua 2021, cosa si può fare oggi e domani

pasqua cosa fare oggi domani

Pasqua e Pasquetta blindate, ma con qualche eccezione. Ecco cosa è permesso fare oggi e domani

Tre giorni di festa che però trascorreremo più o meno come l’anno scorso. Niente pranzo di Pasqua al ristorante o gita fuori porta a Pasquetta poiché bar e ristoranti dovranno rimanere chiusi. Ecco quindi cosa si può fare (e non fare) oggi e domani.

VISITE A PARENTI E AMICI

Pur essendo tre giorni di zona rossa per tutta l’Italia, è consentito recarsi da parenti e amici secondo regole precise. Si può uscire una sola uscita al giorno verso un’altra abitazione privata che si trova nella stessa Regione, rispettando comunque il coprifuoco che rimane invariato dalle 22 alle 5. Ci si potrà spostare in un massimo di 2 persone – senza contare i minori di 14 anni e le persone non autosufficienti.

Se una persona non può condurre un mezzo privato può farsi accompagnare in caso di spostamento giustificato. Se le due persone non sono conviventi devono indossare entrambe la mascherina.

L’AUTOCERTIFICAZIONE

Per qualsiasi spostamento e in qualsiasi fascia oraria è necessaria l’autocertificazione, scaricabile qui o dal sito del ministero dell’Interno. Si deve specificare il motivo che determina lo spostamento, indicare da dove è iniziato lo spostamento e l’indirizzo di destinazione finale.

zone arancione scuro zone rosse

SECONDE CASE

Anche in questo caso, indipendentemente dal colore della Regione, è possibile raggiungere le seconde case a patto che a spostarsi sia solo il nucleo familiare e che la casa non sia abitata da altri. Bisogna, però, dimostrare di essere proprietari o affittuari da una data antecedente il 14 gennaio 2021. Il rientro in queste case è consentito anche se si trovano in una Regione diversa da quella da cui ci si sposta.

Questa è la regola generale, ma alcune Regioni hanno deciso di adottare misure più restrittive vietando proprio di raggiungere la seconda casa a persone che arrivano da un’altra Regione.

QUALI REGIONI FANNO ECCEZIONE

In Alto Adige, Valle d’Aosta e Toscana, se non si è residenti, è vietato andare nella seconda casa.

In Campania e Puglia il divieto vale anche per i residenti nella regione.

In Sicilia si può entrare solo con un tampone negativo effettuato 48 ore prima dell’arrivo.

In Sardegna possono entrare soltanto i residenti e si deve esibire comunque un tampone negativo effettuato nelle 48 ore precedenti o il certificato di avvenuta vaccinazione anti Covid.

PARCHI, PASSEGGIATE E ATTIVITÀ SPORTIVE

Per quanto riguarda parchi e giardini pubblici, secondo le Faq pubblicate sul sito del governo, è consentito fare attività motoria o sportiva, ma non sono permessi pic-nic con parenti o amici.

Le passeggiate “sono ammesse, in quanto attività motoria, esclusivamente in prossimità della propria abitazione” e l’attività motoria “è consentita solo se è svolta individualmente”.

Leggi anche: Cosa prevede il nuovo decreto Covid

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore