Italia

Qualche precisazione su confini e la Capitana. Il post di Ruggeri

porti
Il commento di Corrado Ruggeri, giornalista di lungo corso, alla recente vicenda della nave della ong Sea Watch 3 che ieri ha forzato il blocco delle autorità italiane e si è diretta verso il porto di Lampedusa. La decisione presa dalla capitana, Carola Rackete mentre il Viminale ha schierato le forze dell’ordine.

DUE RIGHE, A PROPOSITO DI LAMPEDUSA

Chi prova ad attraversare un confine illegalmente, o viene rimandato indietro o viene arrestato o gli sparano. Quel che i cosiddetti buonisti di casa nostra non capiscono, è che la legalità non è una variabile. E che rotto il tabù, non si torna indietro. Infatti continuano a considerare l’Italia un paese dove la legge è flessibile come un elastico e ognuno la tira dove e come gli fa comodo. Il risultato è che abbiamo orde di nullafacenti che oziano a nostre spese e spesso rubano, rapinano, stuprano, uccidono. Su di loro, grazie a loro e a chi li protegge, si sono arricchiti industriali dello sfruttamento, manager dell’accoglienza finalizzata soltanto a far soldi per se stessi, capaci di riciclare dimore familiari in ostelli e abili nel distribuire gli utili per comprare connivenze e protezioni. Chi di quei poveretti riusciva a lavorare, veniva sottopagato, consentendo altri arricchimenti, di altri vergognosi individui. L’ingranaggio iniziale della sostituzione etnica, di cui spesso si è parlato.

Non ci vuole molto a capire che questa spirale è utile ad alcuni e fa danno a molti.

Nessuno si rallegra della sofferenza di altri, ma bisogna mettere un punto per provare a ricominciare e tenere lontani i mascalzoni. E questo punto bisogna tenerlo. La Capitana va arrestata, i poveretti rimpatriati subito e organizzato il blocco navale, unico antidoto a questo stillicidio. Recentemente sono stato a Toronto, dove neri, occhi a mandorla, treccine rasta lavorano e convivono in pace con capelli rossi e facce lentigginose. Non c’è problema. Mi piacerebbe vedere un’Italia così, con lavoro e rispetto per tutti. Soros e i cretini che gli danno retta hanno altre idee. Ma non gli permetteremo di realizzarle.

 

DUE RIGHE, A PROPOSITO DI LAMPEDUSAChi prova ad attraversare un confine illegalmente, o viene rimandato indietro o…

Geplaatst door Corrado Ruggeri op Donderdag 27 juni 2019

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore