Italia

Rai, ecco gli 8 direttori nominati da Salini

Rai

Sono otto le nomine che l’ad, Fabrizio Salini, ha sottoposto oggi in cda Rai

Ecco i nomi che l’ad Fabrizio Salini ha sottoposto al settimo piano di Viale Mazzini. Il cda dovrà esprimere su questi nomi un parere non vincolante.

1) Intrattenimento prime-time (e direzione Rai1): Stefano Coletta;

Un artigiano dei format, un ragioniere del palinsesto e un attento conoscitore dei target. Chi lo conosce e ha lavorato con lui descrive così Stefano Coletta. Per lui, infatti, fare tv è un lavoro maniacale e appassionato, fatto di scrittura, accuratezza, narrazione, e di studio di ogni dettaglio. Nato a Roma nel 1965, laureato in Lettere e Filosofia, è giornalista professionista dal 1999. Nel 2001 è assunto nella tv di stato come funzionario. Tra il 1997 e il 2007 è autore e poi capo progetto di programmi di prima e seconda serata (Mi Manda Rai3, Tatami, Amore Criminale, Italiani bravagente) e di day time (Cominciamo Bene, Racconti di vita, E lasciatemi divertire). Nel febbraio 2013 è nominato vicedirettore di Rai3 con delega al Palinsesto e Marketing: in questa veste si occupa delle strategie di palinsesto (collocazione dei programmi, analisi quantitativa e qualitativa dell’offerta tv generalista e specializzata, casting e monitoraggio dello scenario internazionale) curando anche l’immagine dei programmi e l’innovazione di prodotto. A luglio 2017 diventa direttore di Rai3.

2) Cinema/Serie tv (e direzione Rai2): Ludovico Di Meo;

Giornalista Vicedirettore Rai, è stato per anni responsabile dei programmi del mattino. Per Uno Mattina è stato programmista regista, poi presentatore-autore e conduttore del tg all’interno dello stesso programma.

3) Contenuti culturali e educational (e direzione Rai3): Silvia Calandrelli;

Inizia a collaborare con la Rai nel 1989 come programmista regista. Dal 1989 al 1995 è programmista regista e autrice di Radio 2 3131 e, per Radio 3, di numerosi programmi tra cui Palomar.  Arriva al ruolo di Vice Direttore di Rai Tre con delega al palinsesto e nel luglio del 2011 diventa Direttore di Rai Edu. Da giugno 2014 è Direttore di Rai Cultura, Direzione che comprende Rai Scuola, Rai Storia, Rai 5, l’Orchestra Sinfonica Nazionale e le produzioni di prosa e musica colta per le reti generaliste.

4) Documentari; Duilio Giammaria;

iGornalista, conduttore televisivo e documentarista italiano. Ha cominciato la sua carriera collaborando al Giornale Radio 3, lavora nella tv di viale Mazzini dal 1985, prima a Rai Due e poi per i programmi di approfondimento di Rai Tre fino al 1996. È autore di reportage premiati in numerosi festival internazionali. Dal 2013 conduce il programma di inchieste Petrolio in seconda serata sulla stessa rete.

5) Intrattenimento day-time, Franco Di Mare;

Inviato del Tg1, da luglio 2019 ne vicedirettore con delega ad approfondimenti ed inchieste. Nel 2003 inizia la sua carriera di conduttore con Unomattina Estate, esperienza che prosegue con Unomattina week end  e Unomnattina, edizione 2004/2005.

6) Kids; Luca Milano;

Entra nel palazzo di viale Mazzini nel 1992, come dirigente presso la Vice Direzione Generale per i Nuovi Servizi, nell’unità operativa che ha seguito il lancio di Raisat, di Rai America e le attività di coproduzione dell’ECA, European Coproduction Association. Nel 2013 viene nominato Vice Direttore di Rai Fiction, con delega su Marketing, Pianificazione e Cartoon. Dal 1° giugno 2017 è nominato Direttore di Rai Ragazzi, nella quale confluiscono anche le attività di produzione di cartoni animati. Dal 2018 è Presidente del gruppo “Kids Media” della UER/EBU, l’unione delle televisioni pubbliche europee.

7) Fiction; Eleonora Andreatta;

Nel 1995 è consulente per lo sviluppo e la produzione delle fiction Rai. Nel 2004 assume il ruolo di Responsabile della struttura Coordinamento Ripetuta di Rai 1, e due anni più tardi dell’area Coproduzioni e Serie della Direzione Rai Fiction. Da settembre 2012 è Direttrice Rai Fiction.

8) Direzione coordinamento generi: Angelo Teodoli. Restano fuori, per ora, le due super direzioni “approfondimento” e “Nuovi format & digital”.

Nel 1983 entra nella radiotelevisione italiana nella struttura Pianificazione e Organizzazione dei Mezzi di Produzione della seconda rete. A ottobre 2017 è chiamato a dirigere Rai 1. Da dicembre 2018 è alle dirette dipendenze dell’Amministratore Delegato e nel settembre 2019 gli viene attribuita la responsabilità editoriale del “progetto Fiorello”.

 

 

Estratto di un articolo pubblicato su lospecialista.tv

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore