skip to Main Content

Riaprono i parchi. Le giostre di Gardaland tornano a girare

Gardaland

Gardaland sta per riaprire i cancelli e inaugura anche un nuovo parco acquatico. La parola d’ordine sarà divertirsi in sicurezza. Per evitare assembramenti e limitare la permanenza in fila sarà possibile prenotare il proprio turno utilizzando l’app Qoda

Tutto è pronto a Gardaland per inaugurare la stagione 2021. La data di partenza è già cerchiata sul calendario di Prezzemolo, la buffa mascotte del parco divertimenti: 15 giugno. «Siamo davvero felici – ha dichiarato Aldo Maria Vigevani, amministratore delegato di Gardaland – di tornare finalmente ad accogliere i nostri ospiti e poter offrire loro giornate di divertimento e svago. Ad attendere i visitatori una grande e attesissima novità, Legoland water park Gardaland, il primo parco acquatico Legoland in Europa e il quinto nel mondo».

gardaland

Il parco acquatico, per il quale sono stati stanziati ben 20 milioni di euro, sarà interamente tematizzato Lego e sarà il primo al mondo costruito all’interno di un parco divertimenti non a marchio Legoland. I piccoli ospiti e le loro famiglie potranno finalmente scoprire le tantissime attrazioni e cimentarsi in esperienze uniche di costruzione Lego.

La sicurezza rimane un obiettivo fondamentale per il principale parco giochi italiano che continuerà ad applicare, anche per la stagione 2021, il protocollo sviluppato lo scorso anno, per il quale era stato stanziato ben 1 milione di euro e che prevede, per esempio, la limitazione degli ingressi giornalieri, la prenotazione obbligatoria della data di accesso al Parco e l’uso obbligatorio della mascherina. Per tutte le attrazioni verranno adottate le massime precauzioni per garantire il divertimento in totale sicurezza: ogni attrazione verrà sanificata giornalmente e ad ogni ciclo d’imbarco e disimbarco; sempre obbligatorio l’utilizzo della mascherina durante il proprio giro in attrazione e la sanificazione delle mani prima di salire a bordo; per evitare assembramenti e limitare la permanenza in fila sarà possibile prenotare il proprio turno utilizzando l’app Qoda.

gardaland

Intanto, il ministro della Cultura, Dario Franceschini, sotto la cui giurisdizione ricadono anche i parchi divertimento (negli ultimi giorni chiedevano di essere ricompresi nell’ambito d’azione del dicastero del Turismo), ha annunciato «venti milioni di euro per sostenere i cinema e gli spettacoli all’aperto nella stagione estiva» firmando un decreto che destina 10 milioni di euro del fondo emergenza spettacolo, cinema e audiovisivo al sostegno della programmazione di spettacoli cinematografici all’aperto e 10 milioni di euro al sostegno e alla organizzazione degli spettacoli dal vivo all’aperto svolti nel rispetto delle norme sanitarie tra il 26 aprile e il 30 settembre 2021.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore