skip to Main Content

Romeo e Siri, ecco chi scrive il programma della Lega

Chi sono e cosa hanno fatto Massimiliano Romeo e Armando Siri, responsabili del programma della Lega

Massimiliano Romeo e Armando Siri, rispettivamente capogruppo del partito a Palazzo Madama e Responsabile dei Dipartimenti della Lega,  sono stati incaricati di scrivere il programma con cui la Lega si presenterà alle elezioni del 25 settembre.

Ecco chi sono.

Massimiliano Romeo

Massimiliano Romeo, classe ’71, lombardo.  Oggi ricopre l’incarico di capogruppo per la Lega in senato. Uomo di mediazione,  dopo il diploma di maturità scientifica conseguito presso il Liceo Ballarini di Seregno, è stato consulente di pratiche automobilistiche.

Lunga la carriera politica del senatori. Dal 1994 al 1997 è stato coordinatore federale del Movimento Giovani Padani. In ambito amministrativo ha ricoperto l’incarico di Consigliere di Circoscrizione Comunale 5 a Monza (1997-2002), Consigliere Comunale a Monza (2002-2007), Assessore Comunale a Monza (2007-2010) e nel 2010 è stato eletto Consigliere Regionale della Lombardia, ottenendo la rielezione nel febbraio 2013.

Alle elezioni politiche del 4 marzo 2018 viene eletto al Senato della Repubblica nella circoscrizione Lombardia e, in seguito alla nomina a Ministro di Gian Marco Centinaio, il 20 giugno 2018 diviene Capogruppo della Lega al Senato della Repubblica.

Armando Siri

Armando Siri, classe ’71, genovese. E’ giornalista pubblicista dal 1998, ha lavorato in Mediaset in qualità di redattore e di autore.

Ha fondato il Partito Italia Nuova  nell’anno 2011, e nel maggio 2015 viene nominato responsabile economico e della formazione del soggetto politico “Noi con Salvini”. E’ autore della proposta di legge per l’introduzione della flat tax al 15%, depositata presso la Camera dei Deputati nel giugno 2015 dal gruppo parlamentare della Lega Nord. Alle elezioni politiche del 4 marzo 2018 si candida con la Lega di Salvini al Senato e viene eletto nel collegio dell’Emilia-Romagna per la XVIII legislatura della Repubblica Italiana. L’11 giugno viene nominato dal Consiglio dei Ministri Sottosegretario di Stato del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti nel Governo Conte I, sostenuto dal Movimento 5 Stelle e Lega.

In seguito all’inchiesta per corruzione a suo carico, di cui ha respinto tutte le accuse, il Consiglio dei Ministri revoca a Siri la carica di sottosegretario.

Oggi ricopre l’incarico di responsabile del programma e coordinatore dei dipartimenti della Lega.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore