skip to Main Content
Pacco Bomba Grillo Moby

Caso Moby, perché l’indagine a Grillo scuote fin nel profondo M5S

Grillo avrebbe percepito 120mila euro all’anno sia nel 2018 sia nel 2019 “apparentemente come corrispettivo” per diffondere “su canali virtuali”, come il sito beppegrillo.it, contenuti redazionali per il Marchio Moby ma, in realtà, secondo l’ipotesi da accertare, il fondatore di M5S avrebbe fatto avere ai parlamentari del Movimento le istanze dell’armatore Onorato alle prese con una compagnia che non naviga da tempo in buone acque

Continua a leggere
Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore