skip to Main Content

Capodanno 2021 con il Covid, come si preparano Ue e resto del mondo

Capodanno

L’Italia è di nuovo in zona rossa, il Regno Unito esorta a rimanere a casa, la Francia predispone 100.000 poliziotti di pattuglia, la Germania è in lockdown quasi totale fino al 10 gennaio, New York chiude Times Square, Taiwan e l’Australia chiedono alle persone di rinunciare allo spettacolo dei fuochi d’artificio e la Nuova Zelanda, che si distingue per la gestione della pandemia, si prepara a festeggiare il Capodanno

È trascorso un anno – ricorda il The Guardian – da quando l’Oms ha annunciato per la prima volta una misteriosa polmonite in Cina, identificata poi come Covid-19. Adesso si guarda al futuro con maggiore speranza grazie all’inizio delle vaccinazioni, ma oggi il mondo si prepara a un silenzioso Capodanno sotto l’ombra e il peso di un virus che ha colpito tutti duramente. Restrizioni, coprifuoco e nessuna festa in molti Paesi del mondo, un mondo che deve ancora fronteggiare i pericoli della pandemia.

REGNO UNITO

Il Regno Unito, appena uscito dall’Unione europea dopo un faticoso accordo che sancisce ufficialmente la Brexit, ieri ha registrato 981 morti e si trova a far fronte anche alla nuova variante di Covid-19. Le autorità hanno invitato i cittadini a rimandare le feste al 2021 perché, come scrive il quotidiano britannico, “Covid loves a crowd”.

Il professor Stephen Powis, direttore medico nazionale dell’NHS England, durante una conferenza stampa a Downing Street, ha dichiarato che tutti possiamo contribuire alla lotta al virus restando a casa e festeggiando nei limiti del possibile con poche persone care rispettando comunque le misure di sicurezza. Anche il primo ministro, Boris Johnson, ha esortato le persone a seguire le regole e ad aspettare il nuovo anno a casa.

FRANCIA

La Francia ha annunciato che il 31 dicembre dispiegherà 100.000 poliziotti e gendarmi per contrastare feste e raduni. Il ministro degli Interni, Gérald Darmanin, ha dichiarato che gli agenti faranno rispettare rigorosamente il coprifuoco nazionale dalle 20.00 alle 6.00, nell’ambito di quella che ha definito una “lotta contro gli incontri pubblici non autorizzati e il fenomeno della violenza urbana”.

Le operazioni di polizia saranno concentrate nei centri urbani e nei quartieri definiti ‘sensibili’. “Non ci sarà alcuna tolleranza – ha sottolineato Darmanin, con riferimento al rischio di veglioni clandestini-. Poliziotti e gendarmi proteggono delle vite facendo i controlli”.

GERMANIA

La cancelliera Angela Merkel, nel suo ultimo discorso di Capodanno, ha detto che sebbene l’inizio delle vaccinazioni contro il Covid-19 renda il 2021 un anno di speranza, il 2020 è stato di gran lunga il più difficile dei suoi 15 anni di leadership. Merkel, che ha guidato la Germania e l’Ue attraverso la crisi finanziaria del 2008, la crisi del debito greco un anno dopo e la crisi dei migranti cinque anni fa, ha condannato il movimento di protesta contro il lockdown e dichiarato che si vaccinerà non appena sarà possibile. “Le teorie del complotto non sono solo false e pericolose, ma anche ciniche e crudeli”, ha aggiunto. “Mi vaccinerò anch’io quando arriverà il mio turno”.

NEW YORK

Anche New York, la città che non dorme mai, si prepara a un cupo e surreale ultimo dell’anno. Mentre la Crystal Ball di Times Square scenderà come sempre alla mezzanotte del 31 dicembre, le strade saranno vuote. Le autorità hanno annunciato che la piazza non sarà aperta al pubblico e l’evento potrà essere seguito in streaming o in televisione.

TAIWAN

Anche le metropoli di Taiwan hanno ridimensionato gli eventi di Capodanno e le autorità hanno chiesto alla gente di assistere agli spettacoli di fuochi d’artificio da casa. Ieri le città di Kaohsiung, Tainan, Taichung, Taoyuan, Chiayi e Keelung hanno annullato la partecipazione del pubblico agli eventi. Taiwan tuttavia ha tenuto la pandemia sotto controllo grazie a misure di prevenzione tempestive ed efficaci, tra cui quarantene per ogni arrivo dall’estero.

AUSTRALIA E NUOVA ZELANDA

In Australia, anche a Sydney – la città più grande dello Stato – dove preoccupano i numeri dei casi di Covid-19, è stato chiesto alle persone di rimanere a casa ed evitare il famoso spettacolo di fuochi d’artificio di mezzanotte sul porto. Sono state inoltre introdotte restrizioni anche nello Stato di Victoria.

L’unica a distinguersi tra questi Paesi è la Nuova Zelanda, che è riuscita a eliminare il Covid-19 dopo un rigido blocco di sette settimane e i piani per il Capodanno procedono regolarmente.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore