Dal mondo

Come applicano la legittima difesa Gran Bretagna e Usa

Dopo aver esaminato come funziona la legittima difesa nei principali Paesi europei in cui vige un sistema giuridico di civil law, di seguito ecco come viene regolamentato l’istituto nei Paesi in cui vige un sistema giuridico di common law

GRAN BRETAGNA

La self defence poggia le proprie basi in diverse fonti normative. Tuttavia, si può sostenere che la legittima difesa consista «nell’uso legittimo della forza, in difesa di un determinato diritto privato o pubblico, a determinati scopi».

La legittima difesa privata (che più si avvicina alla legittima difesa di civil law) ricorre nel caso in cui l’uso della forza sia finalizzato a proteggere l’agente o un terzo da una aggressione ingiusta alla vita, all’incolumità fisica o alla compressione della libertà personale.

Un altra forma di legittima difesa, prevista dal Criminal Damage Act, è volta «a proteggere la proprietà da una illegittima appropriazione».

I presupposti previsti consistono nella necessità dell’uso della forza ed il limite della “ragionevolezza”.

La valutazione della necessità dell’uso della forza spetta alle corti, ma i requisiti fondamentali su cui si basa la decisione sono: la possibilità per l’agente di ritirarsi dalla situazione di pericolo, l’imminenza della minaccia, la commissione di errori da parte dell’agente che lo abbiano indotto a ritenere che il proprio agire era giustificato.

L’imminenza della minaccia si ha nel caso in cui «sussista un pericolo apprezzabile» e sia impossibile «far ricorso alla protezione della forza pubblica e di riceverne tutela efficace», ma l’aggressione deve essere comunque almeno iniziata.

Nel 2012 la nozione di legittima difesa ha incluso la difesa dei propri beni e la legge fa esplicito riferimento alla possibile fuga dell’aggressore, che fa venire meno il pericolo per la vittima. E’ stato stabilito che un uso anche non proporzionato della forza è legittimo nel caso della difesa del proprio luogo di residenza dall’intrusione non autorizzata di terzi. Questo però non si può invocare nel caso di aggressore in fuga, né nel caso di agguati nei confronti degli intrusi in procinto di commettere presunti reati.

USA

Negli Stati Uniti la legittima difesa opera in modo diverso da Stato a Stato, fermi però i principi costituzionali dell’inviolabilità della proprietà privata e del diritto a possedere armi.

Alcuni Stati, tra cui la Florida e il Nevada, sono i più permissivi e applicano il cosiddetto “stand your ground” (difendi il tuo territorio), per cui il cittadino ha diritto a rispondere con qualsiasi mezzo, anche con armi da fuoco, se sente minacciata la propria incolumità.

Colui che ha agito non deve avere alternative (come la fuga o la richiesta di aiuto) e la sua percezione di pericolo imminente deve essere fondata.

Anche il diritto a difendere la proprietà privata varia a seconda degli Stati. In Texas il proprietario è autorizzato a rispondere con forza letale se qualcuno entra nel suo terreno. Altri Stati, invece, impongono che per usare la forza sia necessario che l’intruso superi la porta di casa in modo deliberato.

In materia oggi vige la cosiddetta “Castle doctrine”, recepita dalla maggior parte degli Stati, che prevede dei precisi requisiti per invocare la legittima difesa: il luogo in cui sia lecito difendersi è di regola la casa; chi intende difendersi deve occuparla in modo lecito; l’aggressione deve essere illecita; chi intende difendersi deve aver tentato una ritirata o una reazione non mortale, salvo che questo non risulti inattuabile o troppo rischioso; l’entità dell’offesa deve essere tale da far credere in modo ragionevole che l’aggressore intenda infliggere la morte o gravi lesioni a chi si trova in casa; chi si difende non deve aver precedentemente dato causa all’aggressione.

 

LEGITTIMA DIFESA: COME FUNZIONA IN FRANCIA, GERMANIA E SPAGNA

DIFESA SEMPRE LEGITTIMA, COME CAMBIERANNO CODICI CIVILE E PENALE

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore