skip to Main Content

Gran Bretagna: contagi, spesa per la sanità ma pure PIL alle stelle

GRAN BRETAGNA PIL

A sorpresa, nonostante tutte le difficoltà dovute al Covid e alla Brexit, la Gran Bretagna sarà il Paese col PIL più arrembante del G7

È un po’ ‘lo strano caso’ del ‘paziente inglese’, se ci permettete di fondere assieme più titoli derivanti dal mondo del cinema. La Gran Bretagna infatti deve vedersela con una impennata spaventosa di contagi da Coronavirus e con un aumento drastico delle spese per la sanità, ma nonostante tutti i problemi dell’ultimo periodo, aggravati per di più dalla Brexit e dall’assenza di forza-lavoro, ha il PIL più agile e scattante del Vecchio continente.

LE INCREDIBILI STIME SUL PIL DELLA GRAN BRETAGNA

Secondo gli analisti, infatti, per il Pil britannico è attesa una crescita record, tra i Paesi del G7, pari al del 6,5% nel 2021 dall’iniziale stima del 4%. Lo ha annunciato il Cancelliere dello Scacchiere, Rishi Sunak, presentando alla Camera dei Comuni la manovra finanziaria d’autunno che punta al rilancio post- Covid dell’economia del Regno Unito. Una crescita con questa percentuale sarebbe un dato record nei Paesi del G7, come era già stato sottolineato dal premier conservatore Boris Johnson.

Leggi anche: Lockdown e miliardi bruciati, quello studio che spaventa BoJo

Una notizia a tratti sorprendente, ma utile per non far impazzire troppo la spesa pubblica, destinata ad aumentare di 44 miliardi di sterline (52 miliardi di euro) solo sul fronte sanitario entro la fine della legislatura, arrivando a raggiungere i 177 miliardi di pound (209 miliardi di euro). È quanto si legge nella manovra finanziaria d’autunno che punta al rilancio post pandemia dell’economia nazionale.

Nonostante gli impegni in questo e altri settori pubblici, secondo quanto riferito dal ministro del Tesoro la percentuale di debito pubblico rispetto al Pil dovrebbe scendere, dal 7,9% di quest’anno al 3,3% dell’anno prossimo, quindi al 2,4%, 1,7%, 1,7% e 1,5% negli anni successivi.

A questo, come è stato specificato, è accompagnata una spending review per riportare gradualmente sotto controllo il deficit. Una manovra all’insegna della crescita e del guardare oltre la pandemia , come ha detto lo stesso Sunak, affermando che deve inaugurare una “nuova età dell’ottimismo”, con la prospettiva di tornare ai livelli pre Covid.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore