Dal mondo

Non c’è pace per i vaccini. Usa: sospendere Johnson & Johnson

USA Johnson & Johnson

Johnson & Johnson, il vaccino su cui soprattutto l’Ue conta per riprendersi dai ritardi del piano vaccinale, sulla graticola: negli USA potrebbe essere sospeso per accertamenti a seguito di diversi casi sospetti

Le agenzie federali statunitensi hanno chiesto una sospensione del vaccino Johnson & Johnson dopo che sei persone hanno sviluppato, entro due settimane dalla vaccinazione, una malattia rara con coaguli di sangue. Lo riferisce il New York Times.

I CASI CHE POTREBBERO SOSPENDERE JOHNSON & JOHNSON NEGLI USA

Si tratta di sei donne tra i 48 e i 18 anni, una delle quali è morta, mentre un’altra versa in condizioni critiche in Nebraska.

 


Quasi sette milioni di persone finora hanno ricevuto la vaccinazione con Johnson & Johnson negli Stati Uniti. Per ora la richiesta di sospensione è stata formulata come una raccomandazione agli operatori sanitari statunitensi: il governo federale quindi interromperà la somministrazione del vaccino in tutti i siti di vaccinazione gestiti a livello federale, ma ci si aspetta che anche gli operatori statali facciano lo stesso.

Leggi anche: Covid, Berlino attua freno di emergenza. In Austria lascia ministro della salute

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore