[hfcm id="2"]
skip to Main Content

Politica estera. Tutti gli appuntamenti della settimana 24 – 30 maggio

Politica Estera 24 - 30 Maggio

L’insediamento del neopresidente dell’Ecuador Lasso, il viaggio del segretario di Stato Usa Blinken in Israele, Cisgiordania, Egitto e Giordania, la visita di Macron in Ruanda e le elezioni a Cipro tra gli appuntamenti di politica estera della settimana 24 – 30 maggio

Tra gli appuntamenti di politica estera della settimana 24 – 30 maggio l’insediamento del neopresidente dell’Ecuador Guillermo Lasso, il segretario di Stato Usa Antony Blinken che vola in Medio Oriente per consolidare la tregua tra Israele e Hamas, Emmanuel Macron che vola in Ruanda e le elezioni parlamentari di Cipro.

Lunedì 24 maggio

UE – Si è svolto a Bruxelles un vertice di due giorni del Consiglio europeo in merito alla risposta del blocco alla pandemia di Covid-19, al cambiamento climatico e alla Russia.

ECUADORGuillermo Lasso si è insediato ufficialmente come presidente dell’Ecuador dopo la sua vittoria a sorpresa nel ballottaggio di aprile. L’ex banchiere di centrodestra è stato eletto con il 52,50% delle preferenze al secondo turno lo scorso 11 aprile. Lasso ha ricevuto la fascia presidenziale nel corso di una cerimonia alla quale hanno partecipato 400 ospiti, tra cui personalità internazionali.

Il governo Lasso

Mercoledì 26 maggio

ISRAELE – Il segretario di Stato americano Antony Blinken si reca in Israele e in Cisgiordania, così come in Egitto e in Giordania, come parte degli sforzi di pace dopo il cessate il fuoco tra Israele e Hamas concordato la scorsa settimana dopo 11 giorni di incessanti attacchi. L’obiettivo del viaggio è proprio quello di consolidare la tregua. Sono previsti incontri a Gerusalemme con il premier israeliano Benjamin Netanyahu e a Ramallah, nella Cisgiordania occupata, con il presidente palestinese Abu Mazen, che però non ha il controllo della Striscia di Gaza, dove a dirigere il territorio sono gli islamisti di Hamas.

“Non è nell’interesse di nessuno continuare il ciclo di violenza: gli Stati Uniti sono impegnati per una soluzione a due Stati per Israele e i palestinesi”, è quanto affermato da Blinken in un’intervista ad Abc.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il presidente dell’Egitto Abdel Fattah Al Sisi – personaggio chiave per il raggiungimento del cessate il fuoco – concordano sulla necessità di “assicurare assistenza umanitaria urgente a coloro che ne hanno bisogno a Gaza e destinare lo sforzo di ricostruzione in modo tale che vada a beneficio del popolo e non di Hamas”.

Giovedì 27 maggio

RUANDA – Il presidente francese Emmanuel Macron visita il Ruanda mentre i due Paesi cercano di migliorare le relazioni dopo la pubblicazione di rapporti che descrivono in dettaglio il ruolo della Francia durante il genocidio ruandese del 1994.

Domenica 30 maggio

CIPRO – Gli elettori della parte greco-cipriota dell’isola andranno alle urne per eleggere i loro rappresentanti al Parlamento. I sondaggi mostrano che Disy, il partito governativo di centrodestra guidato dal presidente Nicos Anastasiades, è in testa. Da notare però anche che tra i partiti in lizza spicca Elam, formazione di estrema destra e nazionalista distintasi per le sue posizioni anti Ankara.

I partiti temono un’affluenza molto bassa, che potrebbe addirittura superare il 33,26% di astensione delle ultime elezioni legislative di cinque anni fa. Una percentuale già alta che tuttavia non resta inferiore rispetto al record di astensione registrato alle elezioni parlamentari del 1960 (42,21%).

Cosa è successo in politica estera la settimana scorsa

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore