Fact Checking

Che cos’è il passaporto vaccinale e a che cosa servirà

passaporto vaccinale

Il passaporto vaccinale, insieme ai vaccini anti Covid, è stato il tema centrale nel corso del vertice Ue iniziato ieri. “I leader Ue hanno trovato un accordo”, ha annunciato Von der Leyen

Il passaporto vaccinale è un documento che certifica l’avvenuta vaccinazione anti Covid di una persona, rendendola quindi libera di viaggiare e spostarsi da un Paese all’altro. Tuttavia, uno dei dubbi sollevati nel dibattito di questi giorni, riguarda l’efficacia del vaccino sulla trasmissione del virus. Sebbene, infatti, i dati disponibili siano incoraggianti su quanto il siero riesca a schermare le persone che lo hanno ricevuto, i numeri non sono ancora sufficienti per dire se i vaccinati possono comunque essere vettori inconsapevoli del Covid.

CHI SPINGE E CHI FRENA SUL PASSAPORTO SANITARIO

La proposta del passaporto sanitario, avanzata da tempo dal primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis, aveva inizialmente incontrato le resistenze di molti Paesi dell’Unione europea, tra cui Francia, Olanda, Germania e Belgio. Il rischio è che senza una direttiva comune a livello europeo i singoli Stati prendano decisioni unilaterali. La Grecia, per esempio, ha già stretto autonomamente un accordo con Israele consentendo ai cittadini vaccinati di viaggiare senza restrizioni tra i due Paesi.

“Vogliamo un passaporto a livello dell’Unione europea con il quale si possa viaggiare liberamente, spostarsi senza restrizioni per affari e andare in vacanza, oltre a godere finalmente di gastronomia, cultura, eventi e altro”. Questo è stato il pensiero espresso ieri dal cancelliere austriaco Sebastian Kurz.

Leggi anche: L’eterno dilemma del patentino vaccinale

Al vertice Ue iniziato ieri, però, è sembrato che anche i più “ostili” all’idea di un passaporto vaccinale abbiano iniziato ad ammorbidirsi. “Tutti hanno concordato sul fatto che serva un documento digitale comune che certifichi il vaccino”, ha affermato la cancelliera tedesca Angela Merkel che, insieme al presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, è preoccupata della discriminazione che ne conseguirebbe.

aeroporto covid

DA PASSAPORTO A PASS

Proprio su questo è intervenuto il greco Mitsotakis, ormai fucina di idee pur di accelerare la ripartenza del turismo. La sua ultima proposta, infatti, potrebbe mettere tutti d’accordo: trasformare il passaporto vaccinale in un documento (Macron ha voluto sottolineare che si tratterà di un ‘pass sanitario’ e non di un ‘passaporto vaccinale’) che certifichi l’immunità non solo di chi è vaccinato, ma anche di chi ha un tampone negativo o è immunizzato perché ha già avuto il Covid. Senza renderlo obbligatorio, ma che renda più facili gli spostamenti.

Leggi anche: Cos’è il tampone lasciapassare in studio in Germania

Al termine della prima giornata del summit europeo, la presidente della Commissione Ue, Ursula Von der Leyen, ha dichiarato che “i leader Ue hanno trovato un accordo sull’utilizzo di una serie di dati minimi che potrebbero essere utili per dare informazioni sulla presunta immunità dei cittadini” e che ora serviranno tre mesi per lo sviluppo tecnico di un sistema interoperabile europeo.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore