skip to Main Content

Chi è Marcello Fiori, il nuovo direttore generale dell’Inail

Fiori Inail

Dalla Funzione pubblica Fiori trasloca sulla poltrona di dg dell’Inail

Marcello Fiori è il nuovo direttore generale dell’Inail per i prossimi quattro anni. E’ stato nominato dal ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Marina Calderone, su proposta del Consiglio di amministrazione dell’Istituto. Dopo vari intoppi, ostacoli e lungaggini burocratiche, Fiori quindi è riuscito a traslocare dal Dipartimento della Funzione pubblica al vertice della tecnostruttura dell’ente.

QUERELLE E IMBARAZZI PRIMA DELLA NOMINA DI FIORI ALL’INAIL

Che fosse l’indiziato numero 1 a sedersi su quella poltrona era già noto da mesi, in quota Forza Italia. Lo scorso febbraio però era finito pure lui al centro di una querelle con la Ragioneria generale dello Stato. Come riportava infatti il Fatto quotidiano, il dg uscente Andrea Tardiola, ex segretario generale del Lazio, aveva richiesto il riconoscimento dei sette anni a via della Pisana per passare “in prima fascia” come dirigente statale. La Ragioneria si era opposta in quanto non varrebbe la regola dei cinque anni per il passaggio perché a livello locale non esistono le fasce. A dare il via libera alla ‘scalata’ di Tardiola era stato proprio Fiori, del Ministero guidato da Paolo Zangrillo. A distanza di qualche mese, non senza imbarazzi, Fiori alla fine ce l’ha fatta a essere nominato.

CHI E’ MARCELLO FIORI, NUOVO DG DELL’INAIL

Classe 1960, Fiori proviene dalla Presidenza del Consiglio dei ministri, dove ha ricoperto ruoli dirigenziali apicali e a partire dal 2021 è stato capo del Dipartimento della Funzione pubblica. Tra i ruoli ricoperti in precedenza all’interno delle istituzioni si menzionano i diversi incarichi di coordinamento di numerose emergenze presso il Dipartimento della Protezione civile, l’incarico di capo di Gabinetto presso il Comune di Roma e di segretario generale del Ministero delle Comunicazioni. E’ stato, inoltre, commissario straordinario del Formez e direttore della cabina di regia delle istituzioni e delle aziende coinvolte negli eventi del Giubileo del 2000.

LE PAROLE DEL PRESIDENTE D’ASCENZO

Per il presidente dell’Inail, Fabrizio D’Ascenzo, “con la nomina del dottor Fiori, figura di altissimo profilo, si completa il nuovo assetto organizzativo dell’ente. Ciò consentirà di dare ulteriore slancio alla nostra azione di contrasto del fenomeno infortunistico in sinergia con governo, istituzioni e parti sociali e di affrontare con rinnovato spirito le sfide derivanti dai cambiamenti profondi e repentini del mondo del lavoro”.

Leggi anche: Chi è Franco Bruni e chi fa parte della nuova squadra dell’ISPI (senza Talò)

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Back To Top