Insider

Chi è Stefano Firpo capo di gabinetto di Colao all’Innovazione

stefano firpo

Stefano Firpo lascia la poltrona da direttore generale di Mediocredito italiano per fare ritorno a Roma, al ministero dell’Innovazione tecnologica e la transizione digitale. Il primo a volerlo in un ministero era stato Corrado Passera perché si occupasse di startup innovative e Industria 4.0

 

“Ci si allena per un compito importante”. Così Stefano Firpo, via Twitter, sibillino, 72 ore fa lasciava intendere il suo arrivo nella squadra del governo. Lui che già il 15 febbraio cinguettava: “Congratulazioni ad Antonio Funiciello e chi lo ha scelto”, con riferimento al neo capo di gabinetto di Mario Draghi.

 

 

E infatti Stefano Firpo lascia il posto da direttore generale di Mediocredito italiano (gruppo Intesa San Paolo) per accettare la chiamata di Vittorio Colao al ministero dell’Innovazione tecnologica e della transizione digitale.

stefano firpo

A convincere l’ex numero 1 di Vodafone potrebbe essere stato il lungo articolo scritto a inizio febbraio da Firpo sul Foglio dove criticava, punto su punto, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza disposto da Giuseppe Conte. “Il Pnrr, nella sua attuale versione, ha il merito di dedicare molte risorse al tema dell’innovazione e del digitale. Questo merito purtroppo finisce esattamente dove comincia”, scriveva il neo capo di gabinetto di Colao. E la sua nomina potrebbe confermare il solco tra Colao e Conte, scavato già ai tempi della task force. “Non vi si trova delineato un quadro coerente di investimenti pubblici coadiuvato da un altrettanto coerente piano di riforme per abilitare e favorire gli investimenti privati in quest’area. Il piano si sostanzia in un insieme di numerose voci di spesa con qualche sparuto riferimento a interventi sul quadro regolatorio. Il rischio così è di produrre tanta spesa ma magri risultati, alimentando solo il nostro debito senza produrre crescita”.

IL CURRICULUM DI STEFANO FIRPO

Segue il curriculum vitae di Stefano Firpo.

Da aprile 2016 Membro del Nucleo di coordinamento della
politica economica presso la Presidenza del Consiglio coordinato dal
S.Segr.Tommaso Nannicini.
Da marzo 2015 ad oggiDirettore Generale per la Politica
Industriale, la Competitività e le PMIpresso il Ministero dello
Sviluppo Economico.
Sherpa del Ministro nel Gruppo di alto livello sulle Industrie ad
alta intensità energetica
Membro supplente del Gruppo di alto livello Competitività e
Crescita del Consiglio Competitività.
Membro dello Strategic Group sul Digital Single Market.
National SME Envoy.
Da febbraio 2014 a febbraio 2015. Capo della Segreteria Tecnica del
Ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi.
Coordinatore della Task Force “Finanza per la Crescita”
costituita da MiSE, MEF e Banca d’Italia sui temi del credito
bancario e non bancario alle imprese, della finanza di progetto in
campo infrastrutturale e degli strumenti a sostegno della
capitalizzazione d’impresa.
Membro del tavolo permanente sull’innovazione e l’agenda
digitale istituito dal Ministro della Funzione Pubblica, Marianna
Madia.
Da maggio 2013 a febbraio 2014. Capo della Segreteria Tecnica del
Ministro dello Sviluppo Economico Flavio Zanonato. Principali
attività svolte e risultati ottenuti:
Membro della Task Force “Destinazione Italia” costituita da
PdC, MiSE e MAECI che ha curato la redazione del Piano
Destinazione Italia per aumentare l’attrattività internazionale del
Paese, adottato dal Consiglio dei Ministri in prima stesura il 16
settembre 2013 e, dopo un periodo di consultazione online,
definitivamente adottato il 23 dicembre 2013.
Da dicembre 2011 a aprile 2013. Capo della Segreteria Tecnica del
Ministro dello Sviluppo Economico, delle Infrastrutture e dei
Trasporti Corrado Passera. Principali attività svolte e risultati ottenuti:
Responsabile della segreteria tecnica della Cabina di Regia
sull’Agenda Digitale che ha coordinato le iniziative di 6
Ministeri in stretto raccordo con la Commissione Europea e la
Presidenza del Consiglio e la stesura del pacchetto di norme
sull’Agenda Digitale Italiana confluito del Decreto Crescita 2 del
2012.

ESPERIENZE PROFESSIONALI NEL SETTORE PRIVATO
Da febbraio 2009 a novembre 2011. Responsabile dell’Ufficio del
Consigliere Delegato e CEO di Intesa Sanpaolo S.p.A.
Da marzo 2007 a gennaio 2009. Dirigente presso lo Staff del Consigliere
Delegato e CEO di Intesa Sanpaolo nell’ufficio Operazioni Strategiche
e Progetti Speciali. Riporto diretto al Consigliere Delegato e CEO.
Da settembre 2004 a gennaio 2007. Responsabile della Segreteria di
Presidenza del Sanpaolo Imi.
Da marzo 2002 a settembre 2004. Inquadramento presso la funzione
Valutazione e Gestione Rischi Creditizi del Risk Management
delSanpaolo Imi.
Da giugno 2002 a fine 2005. Membro del Working Group on Capital
Adequacy dell’Institute of International Finance, Washington, USA.

ESPERIENZE ACCADEMICHE E DI RICERCA
Da febbraio 2003 a ottobre 2003. Docente a contratto di Economia degli
Intermediari Finanziari presso l’Università del Piemonte Orientale di
Alessandria.
Da giugno 2001 a marzo 2002. Economic Consultant presso il
dipartimento di International and European Relations ed
EconomicResearch della Banca Centrale Europea, Francoforte,
Germania.

ISTRUZIONE
Masterin Global Market Economics
 Rilasciato dalla London School of Economicsand Political
Science, London, UK.
Master in economia
 Rilasciato con distinction dal Coripe Piemonte, Università di
Torino.
Università di Torino
Laurea in Scienze Politiche.
 Votazione: 110/110 con lode e dignità di stampa. Premio alla
miglior tesi di Laurea della facoltà di Scienze Politiche
dell’Università di Torino nell’anno accademico 1997/98

INCARICHI ED ESPERIENZE IN QUALITA’ DI AMMINISTRATORE E SOCIO
Membro del Consiglio di Amministrazione di Fondo Italiano di
Investimento SGR.
Membro del Comitato Direttivo e Socio del Centro di Ricerca e
Documentazione Luigi Einaudi di Torino.
Membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione COTEC.
Presidente del Comitato di Sorveglianza della Provincia Italiana della
Congregazione dei Figli dell’Immacolata Concezione (PICFIC –
Istituto Dermatologico Italiano) in Amministrazione Straordinaria.
Socio fondatore de Linkiesta.it, giornale online indipendente.

COMPETENZE LINGUISTICHE
Ottima conoscenza dell’inglese e buona padronanza del francese.

PUBBLICAZIONI
Con E. Dorrucci, M. Fratzscher e F.P. Mongelli “European Integration:
what lessons for other regions, the case of Latin America”, European
Central Bank Working Paper n. 185, October 2002.
Con E. Dorrucci, M. Fratzscher e F.P. Mongelli “What lessons for Latin
America from European economic and institutional integration”, capitolo 5
del libro “Regional Integration in Europe and Latin America:
Monetary and Financial Aspects” edito da Pierre van der Haegen e José
Viñals per ilBanco de España e European Central Bank, pubblicato da
Ashgate, England, 2003.
Con E. Dorrucci, M. Fratzscher e F.P. Mongelli “The link between
institutional and economic integration: Insights for Latin America from the
European experience”, Open Economy Review n. 15(3), pag. 239-260, July
2004.
Con E. Dorrucci, M. Fratzscher e F.P. Mongelli “The Path of European
Institutional and Economic Integration: What Lessons for Latin America?”,
Journal of Economic Integration vol. 20 n 2, pag. 217-251, June 2005.
Con Luca de Biase e Luca Tremolada “Fondatori”, Hoepli Editori 2014
Varie collaborazioni e pubblicazioni conLa Repubblica, il Sole24Ore,
ilFoglio,Corriere Economia, Nova, Wired,Formiche, Fondazione Astrid,
Polena,e www.lavoce.info, www.linkiesta.it

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore