Insider

Luigi Carbone verso la nomina a capo di gabinetto del Mef

Per domani è atteso il parere del Consiglio di presidenza della giustizia amministrativa

Sarà, con ogni probabilità, Luigi Carbone, ex componente del collegio dell’Autorità per l’energia dal febbraio 2011 a gennaio 2016, il nuovo capo di gabinetto del ministero dell’Economia. Prenderà il posto del dimissionario Roberto Garofoli dimessosi qualche settimana fa.

DOMANI LA DECISIONE DA PARTE DEL CONSIGLIO DI PRESIDENZA DELLA GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA

Il Consiglio di presidenza della giustizia amministrativa dovrebbe decidere domani in seduta pubblica se dare o meno il via libera alla nomina dopo il semaforo verde, secondo un’anticipazione del Messaggero, già ottenuto da parte della IV commissione del Consiglio di presidenza, competente sulla materia.

GLI UNICI DUBBI RIGUARDANO LA SEVERINO

Gli unici dubbi riguardano l’applicabilità o meno della Legge Severino. Secondo quanto previsto dalla norma, infatti, non è possibile essere collocati fuori ruolo dalla magistratura per più di dieci anni ma da questo conteggio dovrebbero rimanere fuori gli anni trascorsi ad Arera in quanto carica elettiva. La legge infatti prevede che il limite non si applichi in presenza di cariche elettive, e proprio tra queste potrebbe rientrare la nomina a membro del collegio, in quanto approvata dal Parlamento.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati