Italia

Coronavirus. Guido Bertolaso consulente in Lombardia per il nuovo ospedale

sindaci 2021

Guido Bertolaso sarà il consulente della Regione Lombardia Attilio Fontana, per la realizzazione del progetto di un ospedale interamente dedicato al trattamento del Covid-19.

Che Guido Bertolaso potesse avere un ruolo nella gestione dell’emergenza dovuta all’epidemia da Coronavirus, era stato già ipotizzato pochi giorni fa da Matteo Renzi, come aveva riportato Policy Maker. Alla fine a richiamare in servizio Guido Bertolaso è stato il Presidente della Lombardia Attilio Fontana, che lo ha voluto come consulente personale per la realizzazione del progetto di un ospedale dedicato ai pazienti Covid presso le strutture messe a disposizione della Fondazione Fiera di Milano al Portello.

Il compenso che Guido Bertolaso percepirà per questo incarico sarà simbolico, 1 euro, come riporta la Regione Lombardia, che ha ringraziato Bertolaso per aver accettato l’incarico.

Cosa ha detto Guido Bertolaso

“Come potevo non aderire alla richieste del presidente della Lombardia di dare una mano nella epocale battaglia contro il covid-19 se la mia storia, tutta la mia vita è stata dedicata ad aiutare chi è in difficoltà e a servire il mio Paese? Peraltro se ho aperto l’ospedale Spallanzani vent’anni fa e ho lavorato in Sierra Leone durante la micidiale epidemia di ebola forse qualcosa di utile con il mio team spero di riuscire a farlo. Il mio pensiero va ai medici – quelli veri – agli infermieri ed ai tecnici sanitari e ai farmacisti che da settimane danno l’anima rischiando ogni istante per combattere e vincere questa battaglia”, ha commentato Bertolaso.

Chi è Guido Bertolaso

Romano, tra pochi giorni compirà 70 anni, Guido Bertolaso è medico specializzato in malattie tropicali. Proprio questi suoi studi lo hanno portato a svolgere attività di ricerca in Africa e a coordinare progetti nei Paesi in via di sviluppo per conto della Farnesina. E’ stato capo del dipartimento Affari sociali, vicedirettore esecutivo dell’Unicef, vice commissario vicario per il Grande Giubileo del 2000.

Bertolaso è noto per aver guidato, dal 2001 al 20119, la Protezione civile — esperienza già fatta tra il 1996 e il 1997 durante il primo governo Prodi —. Dal 2008 al 2010 è stato sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’emergenza rifiuti in Campania durante il quarto governo Berlusconi. Inoltre ha ricoperto l’incarico di commissario straordinario per la prevenzione da rischi della Sars (2003-2004), per l’emergenza frana di Cavallerizzo (2005-2010), per l’area archeologica romana (2008-2009), per l’emergenza terremoto in Abruzzo (2009-2010), per il G8 del 2009 a L’Aquila e per altre emergenze ancora.

Dal novembre 2010 è in pensione e spesso va in Africa a fare volontariato. Tra le varie onorificenze che vanta Bertolaso è cavaliere di gran croce dell’Ordine al merito della Repubblica italiana, Grande ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica italiana e medaglia d’oro al merito della sanità pubblica.

Coinvolto nel processo per la Commissione grandi rischi è stato assolto e in quello per il G8 il pm ha chiesto la prescrizione a luglio 2007 e il mese scorso è stato assolto dal Tribunale di Roma con formula piena “perché il fatto non sussiste”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore