skip to Main Content

Giunta Fiorita: “Catanzaro come l’Italia di Bearzot”

Giunta Fiorita

La giunta Fiorita, che guiderà Catanzaro per i prossimi cinque anni, è formata da quattro donne e cinque uomini

Il comune di Catanzaro ha una nuova giunta comunale. Il sindaco Nicola Fiorita ha scelto i suoi assessori, gli uomini e le donne che guideranno il capoluogo calabrese per i prossimi cinque anni. La giunta Fiorita è formata da quattro donne e cinque uomini.

GIUNTA FIORITA: I NOMI DEGLI ASSESSORI

Il sindaco Nicola Fiorita ha scelto come suo vice il medico del Partito Democratico Giusy Iemma. Accanto a lei siederanno il collega Lazzaro Venturino, la professoressa associata al Dipartimento di Giurisprudenza, economia e sociologia dell’Università Magna Grecia di Catanzaro Donatella Monteverdi (Cambiavento), il funzionario d’azienda Antonio Borelli (assessore civico di Antonello Talerico), l’ex dirigente della Polizia di Stato Marinella Giordano, l’ingegnere Raffaele Scalise, il già presidente della Lnd Nino Cosentino, l’avvocato Aldo Casalinuovo (PD) e la funzionaria regionale Marina Mongiardo.

LE DELEGHE DEGLI ASSESSORI AL COMUNE DI CATANZARO

La vicesindaca Giusy Iemma, oltre al ruolo di vicesindaco, avrà le deleghe all’Urbanistica, Politiche del mare, Sviluppo del sistema portuale, Rapporti con il sistema sanitario. Il suo collega, anch’egli medico, Lazzaro Bonaventura è il responsabile delle Politiche sociali, Promozione del volontariato, Ufficio casa-Programmi di social housing, Tutela degli animali.  La prof.ssa Donatella Monteverdi avrà le deleghe Cultura e spettacolo, Sistema museale, Beni artistici e culturali, Sistema storico archivistico, Pubblica istruzione, Diritto allo studio, Pari opportunità, Rapporti con università, Alta formazione. L’avv. Aldo Casalinuovo, che ritirò la sua candidatura a sindaco di Catanzaro perché il centrosinistra aveva preferito convergere sul nome più aggregante di Fiorita, è il nuovo assessore all’Ambiente, Innovazione tecnologica, Transizione ecologica e digitale, Affari generali, contratti e Suac, Servizi demografici. Un assessorato che vale quasi quanto la poltrona di sindaco. All’ex dirigente della Polizia di Stato Marinella Giordano vanno le deleghe alla Polizia municipale, Sicurezza urbana, Cultura della legalità e coesione sociale, Personale. Antonio Borelli è il nuovo assessore all’Attività economiche, Turismo, Patrimonio, Marketing territoriale. Lo sportivo Nino Cosentino, per anni nella FIGC ed ex presidente della Lega nazionale dilettanti, è il nuovo assessore allo sport e all’Impiantistica sportiva. Marina Mongiardo, funzionaria della Regione Calabria in pensione, con deleghe a Bilancio e Tributi, e infine, Raffaele Nicola Scalise, ingegnere, titolare di una società specializzata nella realizzazione di grandi opere pubbliche, è, grazie alla sua esperienza professionale, il nuovo assessore a Lavori pubblici, Gestione del territorio, Edilizia privata e Sue, Protezione civile.

GIUNTA FIORITA: “COME L’ITALIA DI BEARZOT”

Punta a fare molto bene il neo sindaco di Catanzaro, e nutre così tanta fiducia nei mezzi della sua squadra da lanciarsi in parallelismi azzardati. “Sono tutte persone nuove – ha spiegato il sindaco parlando della sua giunta – chiamate per la prima volta ad amministrare ed in grado di dare discontinuità ma anche risposte alla città in una sorta di patto generazionale. La nostra idea è formare una squadra molto coesa e molto ampia in cui non ci sono solo i titolari. Mi piacerebbe che questa giunta fosse come l’Italia di Bearzot che vinse il Mondiale anche attraverso uno spirito forte di squadra, magari senza la star ma attraverso tante persone coinvolte. Lo dico perché accanto alla Giunta ci saranno dei consulenti chiamati a darci una mano nel governo della città e la mia idea e di ampliarli”.

LE DELEGHE DEL SINDACO FIORITA

Il sindaco Fiorita, docente di Diritto canonico ed ecclesiastico all’Università della Calabria, ha tenuto per se deleghe importanti: alla Programmazione (Pnrr), Avvocatura, Partecipate, Mobilità e trasporti, Politiche giovanile. A sostenerlo ci saranno quattro consulenti: Enrico Mazza (avvocato-commercialista esperto di Pnrr), Marco Stigliano Messuti (Affari giuridici), Irene Colosimo (Politiche ambientali) e Paola Giglio (Ufficio Piccole Cose o come definito da Fiorita una sorta di Urp 4.0). Al momento risulta esclusa dalla compagine governativa Daniela Palaia (Mò-Fiorita sindaco), il cui nome potrebbe riaffiorare nel caso di un futuro allargamento della giunta Fiorita.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore