skip to Main Content

Le prime pagine di lunedì 2 gennaio 2023

Benedetto XVI Mattarella

La morte di Benedetto XVI e il discorso di Mattarella dominano i giornali nel primo lunedì del nuovo anno. La rassegna stampa

CORRIERE DELLA SERA

“Fisco e riforme, il richiamo di Mattarella” e “L’addio a Benedetto. Ha cambiato la Chiesa” sono i due titoli, con foto-notizia per il secondo, del Corriere della Sera. Massimo Franco scrive dei due Papi convissuti fino a sabato scorso: “L’anomalia che dava stabilità”. Mentre Aldo Cazzullo torna sulle dimissioni che favorirono l’elezione di Francesco I.

Negli esteri: “Iran, morto per le torture: aveva studiato a Bologna”.

LA REPUBBLICA

Sulla morte del Papa Emerito, Repubblica titola “L’ultimo conservatore” con l’intervista a Monsignor Georg: “Ho sentito l’azione del diavolo contro di lui”.

Ezio Mauro, nell’editoriale del lunedì: “Quelle dimissioni cambiarono la Chiesa”. Mentre il retroscena di Claudio Tito: I bergogliani e il futuro conclave”. Nella politica domina il discorso, e il monito, di Mattarella su tasse e riforme: “La Costituzione resta la bussola”.

Esteri, con le nuove repressioni e morti in Iran, e Covid coprono i restanti argomenti della prima pagina

LA STAMPA

“Reddito di cittadinanza, ecco il piano”, titola il quotidiano torinese. L’intervista sul tema di apertura è alla ministra del Lavoro Calderone: Cuneo fiscale giù del 5%. Tariffe e autostrade l’anno parte coi rincari”.

Nelle idee, Massimo Cacciari scrive di un Occidente “che non riesce a sciogliere i nodi di Gordio. Mentre Giovanni Orsina, analizza “i veri vantaggi di una destra post-populista”.

La foto-notizia è sulla morte di Papa Benedetto XVI: “Nella casa del Padre”, con articoli di Vito Mancuso, Piergiorgio Odifreddi e Lucetta Scaraffia.

IL SOLE 24 ORE

“Casa, energia, tasse: le novità del 2023” è il titolo alto del quotidiano di Confindustria. La guida dell’anno in 130 punti. E subito sotto: “Pa e neoassunti, in testa Entrate ed Esteri”.

“Class action senza confini per i consumatori Ue, ma ora c’è il rischio caos”. Sul fisco: “Irregolarità formali: caccia alle violazioni sanabili”.

IL FOGLIO

“Il ritorno del ceto medio” è il titolo del longform del Foglio del lunedì, curato da Stefano Cingolani.

Mentre il direttore Cerasa e il fondatore del quotidiano romano scrivono su Benedetto XVI, “il grande Difensore della fede ma anche dell’occidente”. Per l’elefantino, “la sua scienza sacra, le nostre battaglie da diversamente credenti”.

DOMANI

“Il 2023 sarà l’anno del partito ambientalista” titola il Domani con un’analisi di scenario di Ferdinando Cotugno.

“Il distacco dal potere e l’eredità del bene” è il fondo del giorno su Benedetto XVI, realizzato da Giovanni Maria Vian.

Nei Fatti, “il vero messaggio di Mattarella che Meloni non può ignorare” è il titolo dell’analisi di Nicola Imerti. Mentre sulla figura di Ratzinger torna anche Marco Damilano: “Quello che non avevamo capito del papato di Ratzinger”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore