skip to Main Content

Per la guida dell’Istat il governo sceglie la continuità, ecco chi è Francesco Maria Chelli

Chelli Istat

Il Cdm finalmente sblocca l’impasse sull’Istat: sarà Francesco Maria Chelli a succedere a se stesso, ma con maggiori poteri

Dopo quasi un anno l’Istat finalmente avrà di nuovo un proprio presidente nel pieno delle proprie funzioni. Il paradosso è che non ci sarà alcun vero cambio al vertice, la soluzione è stata trovata in casa. Il Consiglio dei ministri, infatti, ha deliberato “su proposta del Ministro per la pubblica amministrazione Paolo Zangrillo, l’avvio della procedura per la nomina del prof. Francesco Maria Chelli a Presidente dell’Istituto nazionale di statistica”.

Chelli è l’attuale presidente facente funzioni. In quanto consigliere anziano, gli era stata già affidata la guida dell’istituto di statistica il 15 maggio dello scorso anno e da allora ha esercitato la carica di facente funzione dopo che il tentativo di un bis per Gian Carlo Blangiardo si era scontrato con lo scoglio della maggioranza dei due terzi, necessaria a ratificare la nomina proposta di Palazzo Chigi, mai raggiunta dall’ex professore.

Dopo vari tira e molla, con la Lega di Salvini che per mesi ha voluto tenere il punto sempre su Blangiardo, si è arrivato allo sblocco dell’impasse con la decisione del governo (e di Fratelli d’Italia e Forza Italia in particolare) di percorrere la strada del bando pubblico per selezionare il nuovo capo dell’Istat. Così è stato. E dopo una rosa di nomi il Cdm ha indicato il prof. Chelli e il suo nome, questa volta, dovrebbe riuscire a ottenere il via libera dal Parlamento.

CHI E’ FRANCESCO MARIA CHELLI

Il prof. Francesco Maria Chelli è ordinario di Statistica Economica dall’anno accademico 2006/07 presso il Dipartimento di Scienze economiche e sociali, della Facoltà di Economia “Giorgio Fuà” dell’Università Politecnica delle Marche. È vicerettore delegato per le relazioni con il territorio Univpm e presidente del Consiglio di corso di studio in “Data Science per l’Economia e le Imprese” nel triennio accademico 2020/2023. Presidente dell’associazione “Alumni” Univpm e presidente onorario della Società italiana di Economia Demografia e Statistica, il prof. Chelli è autore di più di cento pubblicazioni scientifiche nel campo della statistica economica.

A partire dal 15 maggio 2023 ha assunto l’incarico di presidente facente funzioni dell’Istat. Da componente più anziano del Consiglio dell’Istituto, già garantiva l’operatività degli atti di ordinaria amministrazione nonché la legale rappresentanza dell’Istituto. Con l’uscita di scena di Blangiardo, Chelli ha guidato con professionalità l’Istituto facendosi apprezzare trasversalmente, tanto da arrivare alla formale avvio della procedura di nomina alla guida dell’Istat

Leggi anche: Chi è Gabriele Fava, nuovo presidente Inps (e chi sono gli sponsor politici del cda)

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Back To Top