Dal mondo

Covid, Parigi teme che la presa della Bastiglia diventi della pastiglia

presa della Bastiglia

L’entusiasmo di Macron, che aveva fatto togliere la mascherina ai suoi connazionali, si è già infranto con l’avanzata del Covid: raddoppia ogni 5 giorni, ha detto il suo ministro alla Sanità. E così, oggi, per partecipare alla parata che commemora la presa della Bastiglia serviranno il green pass e, soprattutto, dispositivi medici ben calcati su naso e bocca, anche all’aperto

Parigi sconfessa il presidente Emmanuel Macron, che pure, nel tentativo – infruttuoso – di vincere l’ultimo turno di ballottaggi, aveva permesso ai francesi di tornare a togliersi le mascherine anzitempo. Tornano infatti tutte le restrizioni e pure qualcuna in più per chi vorrà assistere alla parata per la presa della Bastiglia, “vista la contingente situazione sanitaria”, motivano laconicamente le autorità.

Lunedì l’inquilino dell’Eliseo è stato costretto a tornare a parlare alla nazione. Macron ha dovuto riconoscere l’avanzata dei casi e lo “stallo” sul fronte delle vaccinazioni, affermando che, sebbene la somministrazione del siero anti-Covid continuerà a non essere obbligatoria per i cittadini, le restrizioni si concentreranno sui non vaccinati, con green pass da esibire anche solo per entrare in un bar o prendere un mezzo pubblico. Il presidente ha affermato poi che gli operatori sanitari dovranno sottoporsi a vaccinazione entro il 15 settembre o dovranno affrontare le conseguenze.

Subito dopo il discorso alla nazione, più di 900mila persone si sono affrettate a fissare appuntamenti per vaccinarsi. Del resto nell’Hexagone le infezioni da Covid-19 raddoppiano ogni cinque giorni, come ha dichiarato il ministro della Sanità Olivier Veran.

TUTTE LE RESTRIZIONI PER LE CELEBRAZIONI DELLA PRESA DELLA BASTIGLIA

Quella attesa oggi sarà insomma una parata militare più blindata che mai. Tutti gli spettatori dovranno essere obbligatoriamente muniti di pass sanitario e, soprattutto, indossare nuovamente la famigerata mascherina: è quanto annunciato dalla prefettura di polizia.

Leggi anche: Come mai il Libano è finito in bancarotta

“Vista la situazione epidemica, molte misure sanitarie saranno obbligatorie per gli spettatori della parata, sia che assistano alle festività dalle tribuna sia lungo l’avenue des Champs-Elysées” di Parigi, ha dichiarato la prefettura, aggiungendo: “Ogni persona dovrà essere munita di una delle tre prove (un certificato completo di vaccinazione, un test negativo oppure un test che dimostri la guarigione dal Covid-19), il cosiddetto ’pass sanitario’, per entrare nel perimetro della parata”, precisano le autorità, chiedendo inoltre agli spettatori di presentarsi in anticipo ai cancelli, anche per trovare posto, visto che la capienza della parata militare sarà ridotta.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore