skip to Main Content

DL Milleproroghe, ecco cosa prevede la bozza

Dl Milleproroghe Decreto Capienze

La bozza del DL Milleproroghe verrà passata oggi al vaglio dal Cdm e c’è di tutto e di più. Norme di emergenza per medici, l’operatività del commissario Arcuri, pedaggi autostradali congelati, divieto di ricerca di idrocarburi, proroga ad Alitalia per restituzione prestito, aiuti al trasporto aereo. Assenti, invece, le misure per il rinvio della lotteria degli scontrini

Il DL Milleproroghe di fine anno che fa slittare al 31 dicembre 2021 numerose scadenze dovrebbe arrivare oggi in Consiglio dei ministri. La bozza, secondo SkyTg24 al momento conta 22 articoli e c’è spazio misure molto eterogenee tra loro. Alcuni esempi: si va dai Covid hotel all’operatività del commissario Arcuri, dallo stop alle trivelle alla proroga per sostenere gli esami di guida per la patente e poi i concorsi, le assunzioni nella PA e molto altro.

PROROGA EMERGENZA COVID PER NORME MEDICI

La bozza del DL Milleproroghe prevede il prolungamento di diverse misure attuate dall’inizio dell’emergenza che altrimenti si fermerebbero il 31 dicembre 2020. Tra queste, produzione in deroga delle mascherine, e specializzandi e medici pensionati in corsia. Nella bozza si precisa che la proroga sarà valida “fino alla cessazione dello stato di emergenza e comunque non oltre il 1° marzo 2021”. Se lo stato di emergenza venisse prolungato, sarebbe quindi necessario un ulteriore intervento normativo.

DIVIETO DI RICERCA DI IDROCARBURI IN TUTTA ITALIA

Nella bozza si legge che il decreto “vieta su tutto il territorio nazionale il conferimento di nuovi permessi di prospezione o di ricerca ovvero di nuove concessioni di coltivazione di idrocarburi liquidi e gassosi”. Secondo il testo, il Mise “rigetta” le istanze relative ai procedimenti di rilascio delle concessioni per la coltivazione di idrocarburi pendenti il cui provvedimento di conferimento non sia stato rilasciato entro la data di entrata in vigore del Milleproroghe. Non è prevista alcuna proroga per le concessioni già prolungate.

Critica la risposta a questa misura da parte di Nora Garofalo della Femca Cisl: “Lo stop su tutto il territorio nazionale alla ricerca di gas e petrolio sarebbe un colpo mortale alle politiche energetiche del Paese, condannandoci alla sudditanza dagli Stati esteri e provocando il licenziamento di decine di migliaia di addetti. Il Governo non consenta che si compia questo scempio”. È contrario anche il segretario generale della Uiltec, Paolo Pirani: “Si tratta di questione industriale, ma soprattutto geopolitica”.

PEDAGGI AUTOSTRADALI CONGELATI FINO A LUGLIO 2021

Sia per i piani in scadenza nel 2020 che per quelli in scadenza nel 2021, ci sarà tempo fino a luglio 2021 per “perfezionare” i nuovi piani economico-finanziari delle concessioni delle autostrade a cui sono legati gli “adeguamenti delle tariffe”, e quindi l’eventuale aumento – o calo – dei pedaggi.

AIUTI AL TRASPORTO AEREO E ALITALIA

Gli aiuti già previsti per il settore del trasporto aereo dal DL Cura Italia e dal DL Rilancio saranno validi varranno anche per i danni subiti nei primi sei mesi del 2021. La restituzione dei contributi da 250 milioni anticipati dal Mise e di 50 milioni da parte del Mit per assicurare l’efficienza, la sicurezza e la continuità del trasporto aereo di linea di passeggeri, non dovrà più avvenire entro il 15 dicembre ma “entro sei mesi dalla data di effettiva erogazione e comunque entro l’anno 2021”.

Il DL Milleproroghe prevede inoltre una misura per Alitalia, che avrà sei mesi in più per restituire il prestito da 400 milioni concesso a fine 2019 per il trasferimento di complessi aziendali. La norma posticipa la scadenza dal 31 dicembre 2020 al 30 giugno 2021.

INNOVAZIONE TECNOLOGICA E DIGITALIZZAZIONE

Prevista una proroga fino al dicembre 2021 anche per l’acquisto da parte della PA di beni e servizi informatici nonché servizi di connettività, mediante procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara. Prorogata anche l’azione del Gruppo di supporto digitale alla Presidenza del Consiglio dei ministri per provvedere all’introduzione di soluzioni di innovazione tecnologica e di digitalizzazione della PA.

Prorogato il termine di vigenza a decorrere dal 1° luglio 2021 per le regole di fatturazione per i soggetti passivi che: facilitano, tramite l’uso di un’interfaccia elettronica, le vendite a distanza di telefoni cellulari, console da gioco, tablet PC e laptop, importati da territori terzi o Paesi terzi; o facilitano, sempre tramite l’uso di un’interfaccia elettronica, le cessioni di telefoni cellulari, console da gioco, tablet PC e laptop, effettuate nell’Ue da un soggetto passivo non stabilito nell’Ue a una persona che non è un soggetto passivo.

COLLEGAMENTO DIGITALE DELLE SCUOLE E DEGLI OSPEDALI

Per i lavori relativi a collegamenti in fibra ottica ad alta velocità degli edifici scolastici del sistema nazionale di istruzione e degli edifici ospedalieri, ove il primo nodo di rete disponibile si trovi entro una distanza massima di 4 chilometri dagli edifici stessi, il DL Milleproroghe prevede che l’intervento di posa di infrastrutture a banda ultra larga da parte degli operatori venga eseguito mediante riutilizzo di infrastrutture e cavidotti esistenti o, anche in combinazione tra loro, con la metodologia della micro trincea attraverso l’esecuzione di uno scavo e contestuale riempimento di ridotte dimensioni (larghezza da 2,00 a 4,00 cm, con profondità regolabile da 10 cm fino a massimo 35 cm), in ambito urbano ed extraurbano, anche in prossimità del bordo stradale o sul marciapiede.

SEMPLIFICAZIONE PER GLI AFFIDAMENTI DI LAVORI ORDINARI

Secondo il DL Milleproroghe per gli anni 2019, 2020 e 2021, i contratti di lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria – ad esclusione degli interventi di manutenzione che prevedono il rinnovo o la sostituzione di parti strutturali delle opere o di impianti – possono essere affidati sulla base del progetto definitivo costituito almeno da una relazione generale, dall’elenco dei prezzi unitari delle lavorazioni previste, dal computo metrico-estimativo, dal piano di sicurezza e di coordinamento con l’individuazione analitica dei costi della sicurezza da non assoggettare a ribasso.

LA CRITICA DI CONFESERCENTI

Nella bozza del DL Milleproroghe non è presente il rinvio della lotteria degli scontrini prevista per il prossimo 1° gennaio. Per Confesercenti, riporta SkyTg24, si tratta di “una dimenticanza grave”, che “non tiene conto non solo del fatto che metà della rete dei negozi è impossibilitata a partecipare – ad oggi sono stati adeguati meno di 700mila registratori di cassa su 1,4 milioni – ma nemmeno delle restrizioni alle attività che entreranno in vigore dal 24 dicembre fino al 7 gennaio”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore