Insider

Bonus vacanze 2021, tutte le novità

Bonus vacanze 2021

L’agevolazione durerà ancora per un anno. Il ministro del Turismo Massimo Garavaglia ha annunciato che il bonus vacanze 2021 si potrà spendere anche nelle agenzie di viaggio

Novità in arrivo per una delle misure più discusse dello scorso anno, fortemente voluta da Italia Viva e criticata dalle altre forze politiche. Introdotta all’interno del cosiddetto “Decreto Rilancio” (art. 176 del DL n. 34 del 19 maggio 2020), offriva un contributo fino 500 euro da utilizzare per soggiorni in alberghi, campeggi, villaggi turistici, agriturismi e bed & breakfast in Italia.

Leggi anche: Virus e possibili chiusure frenano la voglia di vacanze degli italiani

Chi ha richiesto il bonus dal 1° luglio al 31 dicembre 2020 poteva inizialmente utilizzarlo fino al 31 dicembre 2021 (il termine per l’utilizzo è stato prorogato, da ultimo, dal decreto-legge n. 183 del 2020, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 21 del 2021), ma dopo l’estensione dell’agevolazione fino a giugno 2022, il ministro del Turismo Massimo Garavaglia ha annunciato la possibilità di sfruttarlo anche per le agenzie di viaggio.

Non solo: dal momento che la misura non è riuscita a decollare (dei 2,6 miliardi a disposizione ne sono stati sfruttati solo 800 milioni dato che poche strutture alberghiere hanno aderito alla convenzione, che lato loro prevede un credito d’imposta ben poco conveniente in periodi di scarsa liquidità), la maggioranza sta valutando di introdurre delle modifiche, tra cui la cessione del bonus o la possibilità di usarlo per viaggiare gratis sulla rete autostradale.

COME FUNZIONA IL BONUS VACANZE 2021

Ricordiamo che possono richiedere il “Bonus vacanze” i nuclei familiari con ISEE fino a 40.000 euro. Per il calcolo dell’ISEE è necessaria la Dichiarazione sostitutiva unica (DSU), che contiene i dati anagrafici, reddituali e patrimoniali di un nucleo familiare e ha validità dal momento della presentazione e fino al 31 dicembre successivo. L’importo del bonus sarà modulato secondo la composizione del nucleo familiare:

  • 500 euro per nucleo composto da tre o più persone
  • 300 euro da due persone
  • 150 euro da una persona.

Per maggiori informazioni su come ottenere la Dichiarazione sostitutiva unica e calcolare l’ISEE, si consiglia di consultare il sito dell’INPS.

Leggi anche: Freddo e pioggia, com’è andata la riapertura (all’aperto) di bar e ristoranti?

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Articoli correlati

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore