skip to Main Content

Chi è Federico Freni, scelto da Salvini per sostituire Durigon

Federico Freni

Dopo l’inciampo dovuto alle gaffe del predecessore, la Lega cambia registro e per la poltrona da sottosegretario all’Economia sceglie un tecnico: Federico Freni, avvocato del Foro di Roma, professore Straordinario di Diritto Amministrativo nell’Università Pegaso e docente a contratto di Diritto Amministrativo e Diritto Processuale Amministrativo presso l’Università Luiss Guido Carli – Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali

Via Durigon, dentro Federico Freni (qui il cv). Spetta sempre alla Lega la poltrona da sottosegretario al MEF, ma questa volta Matteo Salvini ha voluto cambiare decisamente registro, optando per una figura più accademica, quasi tecnica, e meno politicizzata.

Avvocato del Foro di Roma, abilitato al patrocinio presso le Giurisdizioni Superiori, Federico Freni è partner responsabile del Dipartimento di diritto amministrativo, energia e ambiente di Quorum – Studio Legale e Tributario Associato. Professore Straordinario di Diritto Amministrativo nell’Università Pegaso e professore a contratto di Diritto Amministrativo e Diritto Processuale Amministrativo presso l’Università Luiss Guido Carli – Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali. Autore di oltre 70 pubblicazioni scientifiche.

Romano ma ben innestato nel tessuto produttivo lombardo: Freni, infatti, è presidente del consiglio di amministrazione di 4AIM SICAF (Organismo di Investimento Collettivo del risparmio) con sede a Milano, che si occupa di investimenti nel mondo delle Pmi. Nato a Roma nel 1980, Federico Freni fa parte del collegio difensivo che a Napoli presenterà ricorso al Consiglio di Stato per l’esclusione della lista della Lega alle amministrative partenopee.

Una nomina, la sua, che nel Carroccio non piace a tutti, soprattutto alle correnti maggiormente ancorate al Nord che premevano perché a quella poltrona in quel di via XX Settembre tornasse Massimo Bitonci, ex sindaco di Cittadella e di Padova e, soprattutto, ex sottosegretario al Mef nel primo governo Conte, fino a poche settimane fa dato per favorito. In compenso, l’amministrativista ha già incassato gli auguri del suo predecessore: “Federico Freni è molto bravo: lo conosco da tempo e ha lavorato al mio fianco”, ha detto Claudio Durigon al Foglio.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore