skip to Main Content

Oggi prima Giornata nazionale in memoria delle vittime del Covid

Giornata Nazionale Vittime Covid

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, parteciperà alla commemorazione della prima Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’epidemia di Covid

Bandiere a mezz’asta in tutta Italia, oggi, giovedì 18 marzo, per ricordare i morti del Coronavirus, nell’anniversario della prima Giornata nazionale delle vittime del Coronavirus (istituita in gran fretta dal Parlamento poche ore fa) ma gli occhi del Paese guarderanno a Bergamo, epicentro di questa giornata di commemorazioni.

 

Fu proprio nella sera del 18 marzo dello scorso anno che il corteo di camion dell’esercito portò via dalla città lombarda le bare con le vittime del Coronavirus stante l’impossibilità di procedere con la cremazione in loco. Nel solo mese di marzo 2020 nella provincia di Bergamo morirono 5.180 persone in più rispetto alla media mensile dei cinque anni precedenti.

Numeri che fanno della città lombarda il terzo capoluogo di provincia in Regione per incremento di decessi nel periodo gennaio-ottobre 2020. Ma la provincia che ha pagato il numero di vite umane maggiori è Cremona con 1114 morti (+60,75%), seguita da Lodi con 658 morti (+52,31%).

giornata vittime coronavirus

Una giornata della memoria anomala, a evento luttuoso ancora in corso. Oggi si rinnoverà il dolore per le oltre 103mila vittime del Coronavirus (è come se in un anno fossero sparite città della grandezza di Udine, Novara o Piacenza), con una unica certezza: comunque vada, anche nella migliore delle ipotesi, il 18 marzo 2022 vedrà commemorare un numero di caduti ancora maggiore, perché il Covid-19 non è scomparso e continua a mietere vittime con una media di oltre 300 decessi al giorno da oltre un mese (cresciuti di un centinaio di unità nelle ultime 72 ore).

L’AGENDA DELLA GIORNATA NAZIONALE DELLE VITTIME DEL COVID

Le celebrazioni per il ricordo delle vittime avranno inizio alle 11, a Bergamo, alla presenza del presidente del Consiglio, Mario Draghi e, viste le restrizioni, potranno essere seguite tramite la Rai (Rai News e Rai1) e online.

Alle 14, all’Asst Papa Giovanni XXIII verrà accesa la Torcia della Pace, fiaccola benedettina simbolo di luce, speranza e rinascita. Alla cerimonia sarà letto il Messaggio della Pace di Papa Francesco.

Leggi anche: Stop ad AstraZeneca, cosa sappiamo

Alle 16, al cimitero Monumentale, ci sarà una preghiera interreligiosa e interconfessionale alla presenza dei rappresentanti di diverse fedi e comunità religiose della città. Alle 17.30, nel parco dell’Humanitas Gavazzeni, sarà inaugurata un’installazione sonora temporanea e distribuito un libro che raccoglie le storie di uomini e donne dell’ospedale durante la pandemia. Alle 20, le parrocchie cittadine suoneranno le campane a morto, un invito a sostare in un breve momento di raccoglimento e a seguire nella Cattedrale di Sant’Alessandro prenderà il via la meditazione in musica “Memoriale per una rinascita”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore