ccc Dal mondo

Siria, Turchia e Cina. Il Taccuino estero di Orioles

In primo piano nel Taccuino Estero di questa settimana, il nostro commento dell’analisi del presidente di Geopolital Futures George Friedman sulle mosse degli Usa in Siria e sul riorientamento strategico della superpotenza a stelle e strisce. La sezione “notizie dal mondo” è tutta dedicata alla Cina. 

Continua...

ccc Dal mondo

Trump fra Cina e Hong Kong. Il Taccuino estero di Orioles

In primo piano nel Taccuino Estero di questa settimana, lo sbloccarsi dei colloqui commerciali tra Usa e Cina che, abbandonato l’approccio del tutto e subito, si accontentano della “fase 1” di un accordo per ora solo verbale ma condito da acquisti multimiliardari di beni agricoli. Nella sezione “notizie dal mondo”,  la decisione di Apple di rimuovere una app invisa a Pechino e di far scomparire dagli Iphone venduti a Hong Kong l’emoji con la bandiera di Taiwan…

Continua...

ccc Dal mondo

Nucleare, riprende e si arena subito il negoziato Usa-Corea del Nord

In primo piano nel Taccuino Estero di questa settimana, i colloqui sul nucleare a Stoccolma tra l’inviato degli Usa e quello della Corea del Nord conclusisi con un nulla di fatto. Nella sezione “notizie dal mondo”, la riapertura dopo 28 anni dell’ambasciata Usa in Somalia, l’aiutino di Mosca alla Cina per costruire un sistema anti-balistico, la nascita nell’organico del Pentagono della figura dell’assistente Segretario alla Difesa per la Cina.

Continua...

ccc Dal mondo

I settant’anni della Repubblica popolare cinese

In primo piano nel Taccuino Estero di questa settimana, i 70 anni della Repubblica Popolare Cinese che si festeggeranno domani a Pechino con una grande parata. Nella sezione “notizie dal mondo”, il diniego di Minsk a Mosca per la realizzazione di una base dell’aviazione russa, il nuovo campo d’addestramento dell’Isis nel Puntland, la visita del presidente venezuelano Maduro alla corte di Putin

Continua...

ccc Dal mondo

Taiwan, Cina e Huawei. Il Taccuino estero

In primo piano nel Taccuino Estero di questa settimana, la fine delle relazioni diplomatiche tra Taiwan e le Isole Salomone e Kiribati, che riconoscono Pechino e riducono ad appena 15 gli alleati della Repubblica di Cina. Nella sezione “notizie dal mondo”, la stima al ribasso dell’istituto danese Strand Consult su quanto costerà per le telco europee fare a meno della tecnologia Huawei per il 5G; l’annuncio dell’apertura entro l’inizio del 2020 del Balkan Stream, ramificazione del gasdotto Turkstream che porterà il gas naturale russo in Bulgaria passando dalla Serbia; il progetto di Niger e Cina per un oleodotto nel paese africano.

Continua...

ccc Dal mondo

Le azioni di Trump fra Arabia Saudita, Israele e Polonia

In primo piano nel Taccuino Estero di questa settimana, la settimana al cardiopalma in Arabia Saudita apertasi con la destituzione del Ministro dell’Energia e chiusasi con un attacco a due impianti petroliferi Aramco.  

Continua...

ccc Dal mondo

Il tweet con cui Trump cancella il summit a sorpresa con i talebani

In primo piano nel Taccuino Estero di questa settimana, l’ultimo colpo di scena scaturito dall’account twitter di Donald Trump, che cancella all’ultimo minuto un summit senza precedenti a Camp David con i talebani e il presidente afghano. Nella sezione “notizie dal mondo”, il crollo dell’export petrolifero iraniano, gli accordi energetici Russia-India, l’uscita di scena di un esponente del “peace team” della Casa Bianca alle prese con l’accordo “del secolo” tra Israele e i palestinesi.

Continua...

ccc Dal mondo

Come Russia, Turchia, Usa e Cina vanno all’attacco sulla Difesa

In Primo Piano nel Taccuino Estero di questa settimana, la visita del presidente turco Recep Tayyip Erdogan all’air show MAKS-2019, ospite del collega russo Putin. Nella sezione “Notizie dal mondo”, i mille nuovi soldati Usa schierati in Polonia, l’appello del capo della Marina indiana per la costruzione di una terza portaerei in funzione anti-cinese, la parata militare in preparazione in Cina con tante armi nucleari da esibire al pubblico Usa.

Continua...

ccc Dal mondo

Il G7 di Biarritz, l’Isis e i rapporti tesi Cina-Hong Kong. Il Taccuino estero di Orioles

In primo piano nel quarto numero della Summer Edition del Taccuino Estero, l’improvvisa apparizione al G7 di Biarritz del ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif. Nella sezione “notizie dal mondo”, l’Isis che rialza la testa in Siria ed Iraq, le spregiudicate operazioni social di Pechino volte a screditare le proteste a Hong Kong, il porto che il Qatar vuole costruire in Somalia.

Continua...

ccc Dal mondo

Accordo Usa-Talebani, Tunisia e Indonesia. Il taccuino estero di Orioles

In primo piano nel terzo numero della Summer Edition del Taccuino Estero, l’ultimo miglio dell’accordo di pace tra Usa e talebani che dovrebbe archiviare l’operazione militare più lunga nella storia americana. Nella sezione “notizie dal mondo”, la nomina di un’uigura-americana al National Security Council in un messaggio niente affatto obliquo alla Cina, i 26 candidati che si sfideranno il mese prossimo alle presidenziali in Tunisia, la nuova capitale dell’Indonesia che il presidente Jokowi vuole nel Borneo.

Continua...

ccc Dal mondo

Come si muove Trump su Afghanistan e Xinjiang

L’approfondimento di Marco Orioles

Continua...

ccc Dal mondo

Che cosa succede tra Usa, Iran e Cina

Nel secondo numero della Summer Edition del Taccuino Estero, la partita del petrolio iraniano sullo sfondo dello scontro Usa-Cina, il passaggio della portaerei Usa Ronald Reagan nel porto di Manila, le quinte colonne cinesi nei media di Taiwan. Il tweet della settimana è del neo-Segretario alla Difesa Usa Mark Esper, che durante la sua visita in Mongolia ha ricevuto in dono, come da tradizione, un cavallo. 

Continua...

ccc Dal mondo

Come si muove Trump su Russia, Iran, Corea del Nord e Brasile

Nel primo numero della Summer Edition del Taccuino Estero, l’uscita degli Usa dal Trattato Inf, i nuovi test missilistici della Corea del Nord, le sanzioni Usa contro il ministro degli Esteri iraniano Zarif, il Brasile insignito dello status di principale alleato “non Nato” degli Usa. 

Continua...

ccc Dal mondo

Iran, Usa, Libia. Il Taccuino estero di Orioles

In Primo Piano nel Taccuino Estero di questa settimana, la guerra delle petroliere nello Stretto di Hormuz analizzata dal giornalista italo-iraniano Ahmad Rafat. Nella sezione “Notizie dal mondo”, la dichiarazione firmata anche dall’Italia che chiede un immediato cessate il fuoco in Libia, lo scambio di prigionieri tra Ucraina e Russia, l’Argentina che designa Hezbollah come organizzazione terroristica, le dure parole di Pence e Pompeo sulla persecuzione dei musulmani nello Xinjiang. 

Continua...

ccc Dal mondo

Che cosa combina la Cina tra Hong Kong e Xinjiang

In Primo Piano, le proteste a Hong Kong e la (mancata) reazione di Pechino nell’analisi del direttore del Cesi, Gabriele Iacovino. Nella sezione “Notizie dal mondo”, la guerra delle lettere all’Onu sullo Xinjiang; la prima telefonata tra Putin e il nuovo presidente ucraino Zelens’kyj; i rinforzi che Gran Bretagna e Francia (ma non la Germania) invieranno in Siria su richiesta degli Usa; la nascita della “provincia” turca del califfato.

Continua...

ccc Dal mondo

L’Iran viola l’accordo nucleare e torna ad arricchire l’uranio sopra i livelli consentiti

In Primo Piano, le due violazioni dell’accordo nucleare (Jcpoa) decise dall’Iran la settimana scorsa. Nella sezione “Notizie dal mondo”, la svolta nella transizione in Sudan con la nascita di un Consiglio congiunto militari-civili, le ultime novità sul caso degli S-400 acquistati dalla Turchia nonostante l’ira di Washington,  il test balistico della Cina nel Mar Cinese Meridionale, la preoccupazione del Consiglio di Sicurezza Onu sull’escalation in Libia. Le “Segnalazioni” raccolgono alcuni articoli della stampa estera sulle elezioni di ieri in Grecia. 

Continua...

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore