skip to Main Content

Chi è Fabio Barchiesi, da fisioterapista di Malagò a Cdp

Barchiesi Cdp

Barchiesi è stato anche il fisioterapista di Azzurra Caltagirone, Franco Frattini e l’ex ad di Cdp Fabio Gallia

Il nuovo amministratore delegato di Cassa depositi e prestiti (Cdp), Dario Scannapieco, ha nominato a capo del suo staff l’ex responsabile dell’Istituto di medicina dello sport del Coni, Fabio Barchiesi.

La notizia era già stata anticipata il 7 luglio dal Messaggero, adesso La Repubblica ha aperto la polemica, commentando così la nomina: “Dopo queste Olimpiadi, Giovanni Malagò può tutto. Persino far nominare il suo fisioterapista a capo dello staff dell’amministratore di Cassa depositi e prestiti”.

CHI È FABIO BARCHIESI

Barchiesi è un ragazzo “testardo e taciturno”, scrive La Repubblica, “molto conosciuto a Roma”. Ha iniziato la sua carriera a Villa Stuart come terapista dopo la laurea in Professioni sanitarie presso l’Università La Sapienza di Roma.

Tra i suoi pazienti è arrivato in quel periodo il presidente del Coni, Giovanni Malagò, che aveva bisogno di riabilitazione in seguito a un infortunio.

Malagò, stando a quanto racconta il quotidiano romano, rimane “affascinato per le sue qualità professionali” e Barchiesi approda così prima all’Aniene e poi al Coni sport Lab, l’Istituto di Medicina dello sport del Coni.

Tra le mani di Barchiesi, ricorda La Repubblica, finiscono altri clienti importanti come Azzurra Caltagirone, Franco Frattini e l’ex ad di Cdp Fabio Gallia.

Nel 2019 Malagò lo nomina Direttore dell’organizzazione dell’Istituto del Coni.

Barchiesi si laurea anche in Economia presso l’università telematica Unicusano e nel 2019 consegue presso la Luiss un master in Business Administration.

COSA DICE BARCHIESI DI SÉ

Nel suo CV ufficiale si legge: “General Manager con oltre 10 anni di esperienza nel mercato dei servizi, fortemente orientato ai risultati. Ha maturato un’esperienza significativa in operazioni strategiche di gestione, allocazione e ottimizzazione delle risorse in ambito aziendale ed eventi sportivi”.

“Negli ultimi anni si è misurato in attività di relazioni istituzionali, pianificazione strategica e gestione operativa evidenziando capacità distintive nello sviluppo e implementazione di azioni a breve e lungo termine per massimizzare le opportunità di incremento dei ricavi, anche attraverso processi di innovazione, azioni di rebranding e di reputation management”.

“Trasmette efficienza, partecipazione, oltre che velocità e senso pratico nella risoluzione delle criticità. Ha creato il brand ‘Coni Sport Lab’ e ha contribuito in modo rilevante al processo di ristrutturazione, rilancio e riposizionamento strategico di Coni Sport Lab oltre azioni di sviluppo strategico per la società”.

LA RISPOSTA DI CPD

In risposta alle osservazioni di La Repubblica, Cdp ha commentato così la nomina di Barchiesi: “È entrato nello staff dell’ad in virtù della sua esperienza di manager che gli ha consentito di maturare competenza in: pianificazione strategica, amministrazione e controllo, risorse umane”.

Inoltre, “il suo lavoro all’Istituto di medicina dello Sport ha consentito alla struttura di ottenere un grande incremento del fatturato”.

Leggi anche: Chi è Dario Scannapieco, il nuovo amministratore delegato di Cdp

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore