skip to Main Content

Nomine RAI, chi è Paola Severini Melograni in lizza per la presidenza

Chi è Paola Severini Melograni

Di lei dicono che potrebbe essere il nome che mette tutti d’accordo per la presidenza RAI. Chi è Paola Severini Melograni, la giornalista che ha fatto dell’inclusione e dei diritti dei disabili i suoi principali temi

Con il Consiglio di amministrazione RAI in scadenza urge trovare un nome per la carica di Presidente, attualmente ricoperta da Marcello Foa. Tutti i partiti vorranno dire la loro e con una maggioranza così eterogenea sarà difficile non scontentare qualcuno. Eppure, forse un nome che può piacere a tutti c’è ed è quello di Paola Severini Melograni.

CHI È PAOLA SEVERINI MELOGRANI

Paola Severini Melograni, classe 1956, è una giornalista, scrittrice, conduttrice di programmi tv e radio con la vocazione per il sociale. Come ha affermato lei, “l’impegno nel mondo della solidarietà è proceduto di pari passo insieme con quello universitario e giornalistico”. Dal 1974 al 1979 ha partecipato all’esperienza di Psichiatria Democratica a Parma e nelle Marche, frequentando e intervistando i protagonisti, a partire da Franco Basaglia, lo psichiatra che ha ispirato la legge 180 e la conseguente chiusura dei manicomi.

Severini Melograni è entrata in RAI poco dopo, nel 1983, con la redazione e conduzione del programma radiofonico “Punto d’incontro” che è stato tra i primi a occuparsi di comunicazione, disabilità e legalità. A sostegno del dibattito su questi temi ha organizzato il primo Festival Internazionale Cinematografico “Oltre la Norma”, la mostra fotografica “Oltre la differenza: appunti per immagini su handicap ed emarginazione in Italia”, l’agenzia di “comunicazione sociale” Paneuropa e la prima campagna nazionale di informazione sulla disabilità per il ministero degli Affari Sociali nel 1992.

Nel 1994, Letizia Moratti, allora presidente RAI, chiese la sua consulenza per la “costruzione” del Segretariato Sociale della televisione pubblica, realizzato poi subito dopo.

chi è Paola Severini Melograni
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella con Paola Severini Melograni in occasione della commemorazione di Piero Melograni

Severini Melograni ha poi fondato la rivista della cultura sociale Angeli, l’unica in Italia a essere realizzata da ragazzi disabili e oggi diventata l’agenzia web www.angelipress.com, sempre fedele all’obiettivo di coordinare, sulle battaglie per i diritti, tutto il Terzo Settore in Italia. Nel 2011, a 10 anni dalla nascita, l’agenzia ha ricevuto la Medaglia d’Oro del Presidente della Repubblica e, su decisione della sua fondatrice, ha donato tutto il suo archivio ai navigatori del web, diventando il più grande archivio esistente in Italia di consultazione gratuita su questo tema.

Ha ideato e realizzato con la Comunità europea, il ministero del Lavoro e la Regione Lombardia il primo corso di formazione per operatori della comunicazione sociale e dell’editoria no profit rivolto esclusivamente a studenti con diverse abilità.

Dal 2001 al 2004, in qualità di consulente del ministro dei Beni Culturali, Severini Melograni ha realizzato il progetto “Musei aperti per tutti”, adeguando alle reali necessità della popolazione disabile 700 musei e luoghi d’arte statali.

Leggi anche: Toto nomine RAI, chi è Simona Agnes

Severini Melograni è stata nominata dal MIBACT sia Consigliere dell’Accademia Chigiana, una delle più importanti scuole di perfezionamento musicale al mondo, che Consigliere nell’assistenza alla Direzione Generale per potenziare l’accessibilità, la fruibilità e la valorizzazione dell’intero patrimonio culturale statale. Dal 26 novembre 2013 è stata anche scelta come Consigliere del Sottosegretario di Stato ai beni e alle attività culturali e al turismo per approfondire i temi relativi all’accessibilità e alla fruibilità dei percorsi dedicati alle disabilità e alle minoranze. Tutti gli incarichi nell’ambito del Ministero sono stati svolti a titolo gratuito.

Per motivi umanitari e per compiti istituzionali, Severini Melograni ha seguito dal 1988 a oggi diversi conflitti: per 7 anni la guerra del Libano, poi la tragedia del Ruanda e gli scontri nell’Ex Jugoslavia, occupandosi anche delle baraccopoli in Kenya, dei ranchitos in Venezuela e del disagio sociale allo Zen di Palermo.

COSA DICONO DI LEI

Da quanto apprende Policy Maker, Severini Melograni raccoglie consensi bipartisan, dal ministro Giancarlo Giorgetti, a Beppe Grillo, ma anche da Enrico Letta.

Attualmente Severini Melograni conduce su Rai2 il programma dedicato all’inclusione e alla solidarietà “O anche no”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Policy Maker

Errore